Home League of Legends Esports Worlds2020 Groups day 1 recap

Worlds2020 Groups day 1 recap

Oggi abbiamo visto l’inizio della fase a gironi che prevede un double round robin best of 1. Il girone di andata viene fatto senza un ordine preciso mentre quello di ritorno vede tutte le partite rimanenti di un gruppo nello stesso giorno nel tentativo di evitare magheggi.

Senza altri indugi andiamo a vedere cosa è successo nelle partite di oggi.

Gruppo D

Flyquest (0-1)

  • Thumbs up: la bot lane mostra di poter rispondere a tono contro Jackylove e Yuayanjia cosa che dovrebbe mettere paura a molti
  • Thumbs down: tempo di gioco ancora troppo lento che non può nulla contro la rapidità del team cinese che taglia nella formazione americana come fosse burro

La prima apparizione sul palco di Flyquest non è delle migliori: la corsia inferiore pè riuscita a stemprare l’aggressione avversaria riuscendo quasi a trovare delle solokill mentre in top lo scontro diretto ha avuto risultati differenti. La differenza tra i due team era enorme ed il tempo di gioco cinese ha travolto il team americano nonostante i teamfight piuttosto close nonostante lo svantaggio in gold.

Flyquest si è posto come obiettivo il top8, ma al momento penso sia irraggiungibile visto il livello di gioco mostrato da DRX.

 

TOP ESPORTS (1-0)

  • Thumbs up: non hanno un lato della mappa debole, tutti i player sono dei mostri
  • Thumbs down: il loro gioco iper aggressivo li espone a dei contro ingaggi rapidi

Se nei gruppi potevamo vedere i team e dire che il loro livello era più alto del previsto ora stiamo vedendo i veri contendenti al primo posto: il team cinese è una forza della natura che non si può comparare con quello che abbiamo visto nei play in.
Se la strada per la finale fosse una mappa qui ci sarebbe scritto Hic Monstra Sunt.

 

Unicorns of Love (0-1)

  • Thumbs up: Nomanz riesce a reggere la corsia ed a mettere una pezza sull’early game
  • Thumbs down: puoi avere le draft più creative del mondo ma se banni Caitlyn e Lucian da blue side hai una pick e ban debole

Anche qui vediamo uno stomp piuttosto prevedibile vista la natura del gruppo D che vede DRX e TES come primo e secondo posto quasi assicurato.
In ogni caso non c’è molto da dire, questo recap è un copia ed incolla di quello sopra: gioco rapido e preciso (anche se non quanto quello dei TES) demoliscono il team russo.

 

DRX (1-0)

  • Thumbs up: Pyosik domina la partita con Nidalee assieme al Pantheon di Keria
  • Thumbs down: gameplay leggermente più sporco rispetto a quello dei TES che non cambia gli esiti di questa partita, ma potrebbe darci info sul risultato finale del gruppo

Che dire tempo rapido, tante kill, lane forti e Ornn da red side, non penso potrò commentare molto su DRX o TES prima del loro scontro diretto.

Gruppo B

Rogue (1-0)

  • Thumbs up: roaming incredibili da parte di Hans Sama e Vander che dominano le fasi iniziali della partita
  • Thumbs down: Inspired poco ispirato su Evelynn, ma c’è da dire che non posso aspettarmi Selfmade ogni volta che vedo Eve

Performance da manuale e piuttosto rapida da parte di Rogue che ci mostra un tempo di gioco più rapido di quello a cui siamo stati abituati negli LEC: la bot lane che visita la mid a livello 1 dopo la prima wave deve essere stata una sorpresa per il povero Tank che ha giocato 1v4 le prime fasi della partita.

In ogni caso ottima performance da parte di Rogue, ora bisogna pensare a Damwon e JDG.

 

PSG Talon (0-1)

  • Thumbs up: mantengono l’iniziativa anche se in estremo svantaggio, il risultato non è buono, ma lo spirito c’è
  • Thumbs down: non puoi lasciare Eve e Lucian ai team europei

Il team taiwanese è riuscito ad entrare nella fase a gironi nonostante i problemi di visa ora risolti ed ha giocato questo primo game con la sua formazione originale.
Nonostante questo per la seconda volta vediamo la differenza tra i team dei play in ed i primi seed delle varie regioni: non ci sono paragoni.

 

Damwon (1-0)

  • Thumbs Up: 1-3-1 giocato come si deve, sempre stato un loro fan per questo motivo
  • Tumbs Down: potevano vincere senza mai teamfightare, ma non c’è bisogno di finezza in scontri del genere

Non è la giornata dei close game questa poichè Damwon travolge JDG non appena il game transizione nel mid game.
Il gruppo B dovrebbe essere più competitivo del D per cui dobbiamo vedere se è Damwon ad essere due spanne sopra agli altri oppure se Rogue potrà essere un degno avversario.

 

JD Gaming (0-1)

  • Thumbs Up: riescono a gestire le prime fasi di gioco, questo è il meglio che posso dire
  • Thumbs down: incapaci di gestire le corsie laterali e Twisted Fate, questa potrebbe essere una lacuna fatale per il team cinese

Non molto da dire: DMW ha usato la loro macro superiore e la maggiore skill dei giocatori nelle corsie laterali per aprire la mappa e distruggere pezzo per pezzo JDG.
Il team cinese deve riprendersi in fretta e preparare lo scontro con Rogue che non è un avversario facile da battere.

 

Gruppo C

GEN.G (1-0)

  • Thumbs up: Clid gestisce la mappa in maniera magnifica e permette al suo team di trovare delle aperture nelle prime fasi di gioco
  • Thumbs down: ritmo di gioco lento e responsivo che sarà difficile da mantenere contro altre squadre

Abbiamo dovuto attendere il quinto game della giornata per vedere un close game. GEN.G ha giocato bene ed ha mantenuto il vantaggio trovato da Clid ad inizio partita fino alla fine senza però snowballarlo come hanno fatto i team rpecedenti.

Il game si è concluso solo grazie a dei teamfight molto tesi che potevano andare da una parte o dall’altra, il gruppo C si prospetta difficile per tutti i team e quello dal risultato più incerto per quello che abbiamo visto fino ad ora.

 

LGD (0-1)

  • Thumbs Up: Langx rimane uno dei migliori top laner della competizione
  • Thumbs down: gruppano troppo e perdono obiettivi nelle prime fasi di gioco senza ottenere grossi vantaggi in cambio

Una sconfitta che brucia per LGD che erano sul punto di strappare il game ai coreani nonostante il brutto inizio.
La forza di questa squadra rimangono sicuramente i teamfight dove la loro coordinazione e l’abilità di peelare e rientrare nello scontro li rende un avversario temibile.

Adesso il team non deve scoraggiarsi, ma pensare a vincere i prossimi scontri perchè possono uscire dai gruppi, devono solo fare un qualche sforzo extra e non lasciare Lucian open se possibile.

 

TSM (0-1)

  • Thumbs up: Spica riesce a dare filo da torcere a Selfmade nonostante l’invade level 1 che lo ha messo in estrema difficoltà
  • Thumbs down: draft inguardabile considerando gli avversari, Eve a Selfmade e Lucian a Nemesis

TSM non fa una brutta partita nonostante la draft orrenda e lo stupidissimo level 1. Il team americano non gioco male ma neanche bene: non mostra grandissimi segni di vita ed effettua solo piccoli aggressioni lasciando l’iniziativa a Fnatic che la usa per assicurarsi obiettivi neutrali.

Se TSM vuole passare i gruppi deve mostrare un po’ di fegato altrimenti li vedo male.

 

Fnatic (1-0)

  • Thumbs up: con Jhin ora Reckless può stare a 2 kilometri ed avere un impatto sul game
  • Thumbs down: linee deboli che sanguinano CS contro TSM i cui player non sono delle super star

Mi aspettavo una performance più forte da Fnatic, ma riconosco che sia la prima settimana quindi essere 1-0 per il team europeo è già una vittoria.
Meme a parte Fnatic aveva a disposizione due dei suoi migliori pick e non ha stompato il team americano che reputo piuttosto debole; è vero che il mio bias verso i team del LCS possa offuscare la mia vista, ma questi Fnatic non mi hanno convinto e spero di vedere qualcosa di più nei prossimi giorni.