Home Fifa FIFA 21: Il RITORNO DEL RE

FIFA 21: Il RITORNO DEL RE

Levate la polvere dal pad, salutate i partner e chiudete a doppia mandata la porta di casa, perché l’EA si prepara ad invadere le nostre giornate videoludiche con il ritorno della sua serie ammiraglia FIFA!

 

Gli amanti di questa storica saga calcistica sanno bene che, sebbene ricca di modalità interessanti come Volta, che permetterà di giocare quel calcio di strada adrenalinico e ricco di skill-moves, o la Carriera, che consentirà di vestire i panni di un allenatore e gestire tutti gli aspetti tipici della vita di un club, è con Fifa Ultimate team (detta, comunemente FUT) che l’EA ha fatto breccia nei loro cuori e come ogni anno si ritroveranno a contare i giorni che li separano dal “ritorno del re”.

 

Per quanto comodi possano risultare un po’ di Fifa Points (la valuta a pagamento del titolo) per iniziare a comporre la rosa dei proprio sogni, è ormai fatto accertato che senza un minimo di impegno ed organizzazione non si riuscirà mai a farli fruttare a dovere e, soprattutto, considerando la mole di carte speciali che ogni anno caratterizza il gioco risulta davvero improbabile riuscire a stare dietro ad ogni release di giocatori senza praticare un minimo di compravendita. Per chi non lo sapesse, con questo termine si vuole indicare tutta quella serie di operazioni di mercato svolte con lo scopo di massimizzare il potenziale dei crediti a disposizione dei player per permettergli di generare un flusso continuo di capitale e poter così comporre qualsiasi rosa desiderata senza dover ricorrere all’apertura del portafogli e quindi all’acquisto di Fifa Points.

Con questo pentalogo potrete partire subito con il piede giusto ed iniziare a far fruttare i primi crediti ottenuti all’inizio dell’avventura in FUT e, seguendolo fedelmente, rimarrete di certo meravigliati da quanti crediti sarete in grado di generare senza affrontare alcuna spesa reale. Prima di cominciare però, vi consiglio di sfruttare le potenzialità della WEB-APP messa a disposizione dall’EA invece che di effettuare quanto segue direttamente dall’interno del gioco, poiché all’atto pratico risulta essere un filo più snella e reattiva della sua controparte in-game.

 

  1. PARTENZA TATTICA: Ad inizio gioco ci verrà assegnato un pacchetto di benvenuto, caratterizzato da una nazione a nostra scelta, ed un numero di pacchetti-premio in base agli anni di fedeltà che ci hanno legato in passato questa celebre modalità. Per quanto liberi di scegliere ciò che più vi aggrada, decidendo di prendere la Francia come nazione avremo modo di ritrovarci in club un sacco di giocatori facilmente ibridabili tra loro e con cui affrontare le prime SBC proposte dal gioco. Capiterà certamente di non avere tutti i calciatori richiesti da una sfida, ma essendo i francesi dei calciatori facilmente reperibili sul mercato ed impiegati in vari campionati il loro utilizzo vi andrà certamente a facilitare la vita.
  2. TUTTO FA BRODO: I pacchetti-premio sopra citati dovranno invece essere convertiti in crediti per permettervi di muovere i primi passi nella compravendita. A differenza del pacchetto di benvenuto, il contenuto di questi pacchetti sarà scambiabile e sebbene possa sembrare difficile che qualcuno decida di comprare lo stemma di una squadra sconosciuta, vi assicuro che tentare di far fare qualche giro di mercato ad ogni singola carta potrebbe rivelare qualche sorpresa. Poiché tutto fa brodo, dovrete quindi vendere ogni calciatore, maglietta, stemma, stile intesa o tema stadio, suggerisco solo di conservare i contratti perché vi serviranno per una più tranquilla gestione del club.
  3. TESORETTO: Grazie a queste vendite avrete modo di mettere da parte un piccolo tesoretto da destinare interamente alla compravendita. Per far ciò dovrete sfruttare al massimo la pila trasferimenti, dotata di ben 100 posti, ognuno dei quali deve contenere il prima possibile un oggetto. Inizialmente sarà impossibile riempire la lista perché il ricavato dalle vendite sopra citate difficilmente basterà allo scopo, dovrete quindi iniziare a fare delle piccole operazioni di mercato che andranno a generare dei micro-profit per aumentare il vostro capitale: comprare delle carte bronzo a 150 crediti per rivenderle anche a soli 200 crediti (scegliendole tra le carte più adatte al completamento delle prime SBC), scegliere delle carte oro delle nazioni e campionati più ibridabili prendendole a prezzo di scarto per proporle in vendita con 100 crediti di guadagno, acquistare degli stili intesa utili in una rosa (ad esempio per convertire ES in AS) a 300 crediti per rivenderli a 450 crediti, e così via. Potrà sembrare ben poca cosa, ma il mare è fatto di goccioline e sono proprio questi mini-profit che getteranno le fondamenta di operazioni più importanti.
  4. CONTINUO MOVIMENTO: Un errore comunque è quello di fare un’operazione di mercato e poi rimanere fermi ad attenderne l’esito prima di farne una seconda. Tempo sprecato. I crediti devono essere un flusso in continuo movimento ed inizialmente dovrete azzerare di continuo il vostro capitale andando ad investire nelle operazioni sopra citate tutti i vostri crediti e, ad ogni vendita, prendere il ricavato ed andarlo subito a re-investire, bloccandovi solo quando i crediti sono finiti e l’attesa diventa quindi obbligatoria. Un secondo errore piuttosto diffuso è quello di vendere le carte con una lunga tempistica di inserzione della carta sul mercato. Sebbene possa sembrare logico farlo, dopotutto più una carta sta sul mercato e più esiste la possibilità che venga venduta, in realtà così facendo rischiate di far attenzionare meno la vostra carta. In genere infatti gli acquirenti tendono a comprare la carta che costa meno ad una prima ricerca, oppure una carta che è in scadenza di asta. Mettere in vendita le carte solo per 1 ora potrà sembrare poco, ma così facendo genererà più spesso il momento di scadenza dell’asta che invece rappresenta una delle migliori occasioni di vendita.
  5. GESTIONE DEL CAPITALE: Sfruttando le micro-operazioni e mantenendo in continuo movimento i vostri crediti sarete certamente riusciti ad aumentare il vostro capitale. È però lapalissiano che non potete andare avanti a fare solo questi profitti minuti, è quindi bene imparare a gestire il capitale andando ad approcciare ad operazioni migliori man mano che cresce la vostra disponibilità economica: se all’inizio ci si accontenta anche solo di 30/40 crediti di profitto netto (vi ricordo infatti che l’EA trattiene il 5% di ogni transazione) per ogni operazione, con il crescere dei crediti avrete modo di effettuare molti più acquisti e pian piano potrete puntare ad operazioni da 100 crediti di guadagno a carta, poi da 200, poi da 500, poi da 1000 e così via. Per far ciò naturalmente andremo ad alzare l’asticella della carta trattata, quindi se all’inizio si punta alla carta oro necessaria per una sfida iniziale poi si potrà passare a trattare sempre una carta oro utile per una sfida più avanzata, per poi arrivare alle carte utili per le sbc ad evento (bene o male ogni mese l’EA propone una serie di SBC dedicate al tema del momento) ed infine alle carte utili per il gameplay.

Avrete certamente notato che in questo pentalogo non si fa riferimento al giocare le partite. Ovviamente il gameplay è importante, ma inizialmente tanto più capitale sarà destinato alla compravendita e tanto più velocemente otterrete i primi profitti, che vi permetteranno una volta avviata la “ruota del guadagno” di destinare una parte dei crediti generati all’allestimento di una squadra sempre più competitiva.

Fate tesoro di quanto detto e riscaldate le mani, FIFA 21 è sempre più vicino e dovremo essere pronti all’azione quando finalmente stringeremo tra le mani il nuovo capitolo di questa fantastica serie.

AUTORE

Ben Wolfers

https://www.twitch.tv/benwolfers
https://www.youtube.com/c/BenWolfers
http://www.benwolfers.it/

_______________________________________________________________________

Vi ricordiamo che potete acquistare su InstantGaming cliccando sul banner sottostante moltissimi titoli a prezzi scontati, compresi abbonamenti per PS ed Xbox.