Home Tornei League of Legends RedBull Factions RBF Factions tier list

RBF Factions tier list

Il torneo sponsorizzato Red Bull cambia formato, ma le fazioni rimangono quelle: adesso le squadre dovranno selezionare una fazione principale ed una alleata dalla quale dovranno prendere rispettivamente 3 e 2 campioni; questo nuovo format cambia drasticamente il power level delle varie regioni rendendo molto più viabili le fazioni minori.
Un altro grosso cambiamento è l’assenza di pick neutrali che saranno comunque selezionabili tramite la fazione “Runeterra”, questo dovrebbe ridurre l’impatto del blue side che era pesantemente avvantaggiato nelle edizioni precedenti.

Fazioni Principali

Iniziamo col dare un occhiata a quali sono le fazioni principali più forti, devo far notare che la fazione principale è scelta per seconda ed è quindi la più importante per counterpiccare il draft avversario. In questa tier list valuterò non solo i champion contenuti all’interno, ma anche il potenziale di counterpick.

Ok in S trier ovviamente c’è Ionia per la sua varietà su tutti i ruoli che rende la draft estremamente flessibile. In A tier solo Frejilord e Runeterra offrono abbastanza scelte da essere considerate scelte solide: le tribù del nord offrono buone scelte in jungle e top ed hanno sempre a disposizione Ashe e Braum nella corsia inferiore; i campioni non affiliati hanno delle scelte molto forti nel ruolo di support senza perdere negli altri ruoli grazie alla presenza di Lucian, Senna e Kindred come power picks.

Nel B tier ci sono fazioni con pick forti che però non lasciano molto spazio a counterpick, ho voluto porre Bandle City qua solo perchè il tri-core di Lulu, Corki e Rumble non è da sottovalutare nel red side.
Il tier C vede delle fazioni situazionali che, se accoppiate alla giusta fazione di supporto, possono fare faville: ad esempio sia Noxus che Shadow Isles sono ottime con Ionia come supporto per via della presenza di Shen.

Il tier D vede fazioni che sono quasi in giocabili di principio ed offrono pochissimo in fatto di counter pick o power picks; solo il void si potrebbe salvare per via di Kassadin, ma penso che il prezzo da pagare per averlo sia un po’ troppo alto.

Fazioni Alleate

Le fazioni alleate sono scelte prima delle principali quindi devono avere dei blind pick solidi e, possibilmente, un po’ di scelta tra i pick per mantenere un po’ di varietà in draft.

S tier MOLTO più popolato questa volta: Frejilord è sicuramente la fazione più forte avendo Ashe ed Ornn come safe pick senza perdere la possibilità di counterpiccare con champion come Volibear o Gnarr; le due runner up sono Piltover e Bilgewater che sono pieni di pick safe come Graves e GP oppure Camille, Ezreal e Caitlyn ed è proprio questa abbondanza che le rende forti dato che dona flessibilità in draft.

In A tier ci sono le fazioni che vorrebbero essere come quelle del S tier, ma non riescono nel loro intento: Runeterra e Ionia sono semplicemente più forti come fazioni principali e rischiano di ridurre troppo la pool se prese come alleate mentre Targon ha dei champion forti, ma poca scelta.

B tier sono i situazionali: Noxus e Shadow Isles sono forti, ma non hanno dei champion fortissimi anche se le Isole potrebbero stare in A tier ed è un mio bias verso l’abilità di eseguire con Kalista e/o Hecarim che mi ferma.
Il tier C e D sono onestamente alla pari: non mi aspetto di vedere queste fazioni in prima fase, anzi non mi aspetto di vedere alcune fazioni e basta.