Home Brawl Stars Brawl Stars Championship: gli annunci di Supercell

Brawl Stars Championship: gli annunci di Supercell

Supercell ha annunciato ufficialmente e finalmente ulteriori novità per il Brawl Stars Championship di quest’anno. L’evento sarà ovviamente tenuto online.

Il torneo avrebbe dovuto svolgersi presso lo studio Brawl Stars a Katowice in Polonia, ma come la maggior parte degli eventi e tornei interrotti dalla pandemia COVID-19, Supercell ha deciso che era meglio dare la priorità alla sicurezza e salute dei giocatori. I finalisti dunque giocheranno le finali da remoto.

Le finali mondiali di Brawl Stars 2020 inizieranno il 21 e 22 novembre dalle 17:00 alle 21:00 GMT + 8. Sarà trasmesso in streaming sul canale YouTube di Brawl Stars .

Otto saranno le squadre che si batteranno per l’ambito trofeo delle finali di Brawl Stars, ovvero:

APAC

  • Giove
  • PSG Esports

Cina

  • Nova Esports

Europa e Medio Oriente

  • Codemagic Purple
  • Qlash
  • SK Gaming

Nord America e LATAM North

  • Omen Elite

LATAM sud

  • INTZ

Per aumentare il montepremi di Brawl Stars Championship, sono state aggiunte: la skin Challenger Colt, il Pin Pack delle finali dei mondiali ed un pacchetto level up. Fino ad un totale di 1 milione di dollari USA.

Ricordiamo inoltre che i campioni in carica al momento sono i Nova Esport, con la vittoria l’anno scorso del Brawl Stars World Championship, Nova ha completato la tripla corona Supercell, poiché l’organizzazione ha vinto anche le finali mondiali della Clash Royale League 2018 e il Campionato mondiale Clash of Clans 2018 ad ESL Amburgo.

Riusciranno anche quest’anno ad ottenere il titolo e continuare la loro sfilata di vittorie?

Articolo precedenteRiot Games aggiungerà la selezione ruoli in Wild Rift
Articolo successivoAbility haste e CDR, cosa cambia?
Appassionata di videogame da quando ne ho memoria. Ho iniziato a smontare console e studiare i movimenti del design per entrare fino all’osso di questo fantastico mondo. Con il passare del tempo mi sono legata a tutto ciò che riguarda i videogame e con essi anche il mondo Esport.