Home League of Legends Guide Preseason 2021: uno sguardo ai mitici con attack damage

Preseason 2021: uno sguardo ai mitici con attack damage

Con tutti i nuovi item inseriti dalla patch mi pareva assurdo coprirli tutti in un singolo articolo o video quindi andremo per pezzi partendo dagli item mitici da Attack Damage, non ho voluto fare una distinzione per ruolo poichè molti ADC potrebbero volere un item da Assassin’s ed alcuni Melee Carry potrebbero volere item da ADC il che avrebbe portato ad articoli ridondanti. Detto questo andiamo a vedere questi nuovi item partendo da quelli da Marksman

Marksman Mytics

Gli oggetti mitici per ADC danno tutti AD, crit ed Attack speed e costano 3400 gold, questo permette di scegliere non in base al costo, unicamente a seconda della necessità. Un’altra grossa novità per gli AD dal punto di vista di item è la Moonquiver: un oggetto che si builda da 2 spade lunghe ed una daga; questo oggetto costa 1300 ed è la base delle build da AD e va a sotiuire la B.F. Sword rimuovendo anche i tristi recall pre 1300 gold che indebolivano pesantemente la fase di corsia.

Il primo oggetto da marksman è quello da mobility: la Galeforce dona, oltre alle base stats, un attiva molto interessante che ci permette di dashare ogni 90 secondi o per riposizionarci o per finire i bersagli a bassa vita dato che lo scatto ha un danno che aumenta se il bersaglio è sotto al 50% di HP.
Oltre a questo Galeforce ci darà fino a 12% movement speed (15% se si vendono i boots) a full build.
Ritengo questo oggetto il core item standard per buona parte dei marksman tradizionali (Jinx, Caitly, Ashe etc) che necessitano di un po’ di mobility addizionale soprattutto prendendo nota dei nuovi oggetti in mano alle altre classi. La cosa importante da notare è che il CD del dash è simile a quello di molte ultimate quindi sarà possibile navigare i teamfight molto più facilmente: basta pensare a come Ashe poteva fightare solo ogni 5 minuti contro Jarvan, adesso ella avrà sempre un modo di uscire dal Cataclysm.

L’item da danno per eccellenza: con un boost di stats di base ed una 3 hit passive questo oggetto mitico non offre alcuna opzione difensiva, ma solo un’enorme potenziale offensivo. A differenza di Galeforce questo è un item più situazionale, ma trova facilmente casa nell’inventario di campioni come Vayne che hanno già una passiva on hit e vogliono staccare velocità di attacco; oltre a questo Vayne ha già una buona mobility quindi non soffre completamente della perdita di potenziale difensivo. Un altro champion che beneficia enormemente di questo oggetto è Kog’maw, ma visti gli oggetti mitici a disposizione delle altre classi mancanza di mobility potrebbe essere una debolezza troppo grande.

L’ultimo oggetto designato per Tiratore è anche quello che sarà il più popolare in questa early season: l’Immortal Shieldbow offre lifesteal oltre alle statistiche comuni ai tre mitici, la passiva Lifeline e vita ed HP sugli altri item completi, tutto questo rende l’oggetto estremamente gold efficent anche se gli HP non sono una statistica ricercata dagli ADC. Penso sarà il più popolare perchè trovo che gli assassini siano già estremamente popolari e gli item nuovi sembrano favorire questo tipo di classe ed i burst mage redendo questo oggetto ottimo per buona parte dei tiratori in questo meta, ma si sposa particolarmente bene su Samira e Lucian che devono entrare nella mischia.

Lethality Mytics

Gli item da “Assassins” tra virgolette perchè questi item non hanno una restrizione tra melee e ranged quindi anche i tiratori possono acquistarli senza problemi.
Questi oggetti costano 3200 gold invece dei 3400 dei Marksman quindi spikano leggermente prima degli altri damage dealer; tutti gli oggetti danno letalità ed AD, due di essi hanno Ability haste mentre uno ha Omnivamp.

La Duskblade è top 3 oggetti più questionabili rilasciati in questa patch, con questionabile intendo che potrebbe rompere il gioco: a caldo stavo già prendendo torcia e forconi, ma ragionandoci un po’ i caster hanno Zhonya mentre i ranged hanno Shieldbow che dovrebbe ridurre la forza di questo oggetto. Il grosso problema che vedo con Duskblade è che rimuove una delle difficoltà degli assassini: scappare dopo aver ucciso un target; questa lama rimuove la difficoltà della fuga grazie allo stealth ed ho paura che possa diventare un item tossico su champion come Twitch, Rengar, Shaco, Vayne e Kha’Zix che già possiedono una fonte di stealth.

Eclipse più che un item da assassin è un oggetto da split pusher: la sua passiva permette di prendere degli ottimi pattern di trade e rende estremamente difficile vincere una guerra di attrito.
La prima versione di questo oggetto aveva dei numeri decisamente troppo alti con lo scudo e la vita % della passiva decisamente overtunati, l’Eclipse che ci viene proposta adesso è molto più bilanciata e penso sarà un oggetto situazionale per i game in cui la condizione di vittoria è 1-3-1 o 1-4-0; purtroppo questi game sono molto rari a causa dell’enorme impatto degli obiettivi neutrali e dei teamfight nei game.

Se Draktarr è l’oggetto da snowball per eccellenza la Prowler’s Claw è l’oggetto standard per gli assassini: grazie al dash ed al danno aggiuntivo questo oggetto aiuta a combattere le attive di Galeforce, Shieldbow ed Everfrost che rendono la vita degli assassin’s leggermente più difficile. Oltre a questo le Claw danno un enorme ammontare di letalità che countera buona parte delle build difensive dei carry avversari.

Fighter Mytics

Gli item da fighter sono 4 e non 3 come le classi normali, ma data la varietà della classe questo non dovrebbe sorprendere. In compenso sarà molto difficile per i tiratori utilizzare questi oggetti dato che hanno inserito un sacco di opzioni che permettono ai tiratori di tenere le proprie mani lontane da questi oggetti.

La Trinity Force rimane un item fortissimo che andrà bene anche sui tiratori, ma ci sono opzioni più forti dato che c’è un oggetto da Sheen con crit che potrebbe essere più forte anche per champion come Ezreal.
In ogni caso questo oggetto svetta per la sua passiva Threefold Strike che è sostanzialmente un Phage sotto steroidi che renderà champion come Irelia estremamente forti.

Un item spaventoso che fa impallidire la vecchia Ravenous Hydra e darà il meglio di sè su tutti i fighter che possono usare abilità con CC ad area come Gnarr o Sett per esempio.
La sua attiva cura del 12% di vita massima per champion colpito ed ha un cd di soli 15 secondi che è ridotto dalla Ability Haste, solo questo rende necessario un Executioner per diminuire l’uptime dei fighter, leggevo addirittura di Akali o Katarina con questo item.

Lo Stridebreaker è la versione da engage dell’hydra: grazie alla sua attiva ora dei champion pressoché immobili potranno dashare ed entrare nei fight molto più rapidamente, tra i gradi abuser di questo ci saranno champion come Darius e Volibear (non dico Garen perchè so già che lo giocherete full crit con Galeforce quindi il dash lo otterrete da lì). La cosa importante da notare è, ancora una volta, il bassissimo cooldown di questo oggetto: soli 20 secondi. Per un dash che slowa 20 secondi è pochissimo e mi aspetto che questo creerà non pochi problemi nelle prime settimane di preseason.

L’ultimo oggetto di questo enorme blocco è il Divine Sunderer, un oggetto fortissimo contro i tank, ma che vista la sua nicchia vedrà pochissimo gioco poichè richiede che gli avversari abbiano almeno 2-3 tank nel proprio team. A rafforzare questa teoria ci sono gli item da tank ed i sopracitati oggetti da fighter che spingono il Divine Sunderer in una nicchia sempre più particolare dalla quale sarà difficile uscire senza overbuffare l’oggetto o un drastico cambio di meta.

Conclusione

Per concludere chi rimane in una posizione di SVANTAGGIO da questo patch? Al momento i champion che potrebbero essere in difficoltà sono gli ADC che vogliono buildare Tear come Senna ed Ezreal che soffriranno ancora di più la necessità di ignorare gli item mitici per tutta la parte iniziale della build. A livello di design gli item mitici sono overtunati rispetto alle controparti leggendarie e quindi la loro assenza rende questi campioni ancora più deboli prima del loro spike a 2 oggetti.
Un altro champion che potrebbe soffrire è Jhin dato che non vedo un item mitico che si sposi alla perfezione col suo kit, ma ha molte opzioni che vanno bene in generale rendendo la sua itemizzazione potenzialmente molto difficile, ma anche game winning se fatta nel modo giusto.

Restate sintonizzati poichè domani parleremo di Caster!