Home League of Legends Preseason 2021: item mitici da Ability Power

Preseason 2021: item mitici da Ability Power

Ieri abbiamo parlato degli item con attack damage e che quindi verranno usati da Bruiser, ADC ed Assassins; oggi parliamo di item da AP siano essi mirati a bruiser AP, come Diana, sia quelli mirati ai caster in generale.

Item mitici con Mana

Gli item mitici da mana costano tutti 3400 gold (stesso prezzo di quelli da ADC) e si buildano tutti da Lost Chapter e danno un misto di AP, Mana ed Ability haste. Da notare che con il cambiamento della Tear of the Goddess a starting item sarà possibile fare start più greedy che non necessiteranno di Lost Chapter e favoriranno gli oggetti senza mana, detto questo c’è uno di questi oggetti da Lost Chapter che trovo estremamente forte e penso sarà staple per molti maghi.

Moti degli item per i caster non necessitano di introduzioni e Lidandry non fa eccezioni. La prima cosa da notare è che adesso la maschera è un item da Lost Chapter e che quindi può essere buildato come primo item senza problemi di sorta; anche con questo cambiamento il suo scopo di tank killer non cambia e per questo sarà un item situazionalissimo per molti maghi e core per tutti coloro che hanno danno over time come è sempre stato, l’unica grande differenza è che la scelta va fatta molto prima.

Altro item già visto e che già conosciamo, Luden’s è quasi invariato ed è il mitico da Burst, ma vede dei netti miglioramenti:

  • 10 Magic Pen
  • 5 Magic Pen su tutti gli altri oggetti
  • 30% movement speed sul proc che ora ha un CD fisso di 10 secondi

Tutto questo permette ai burst mages di entrare in fight, scaricare i loro danni e muoversi fuori dal pericolo, questo oggetto non è solo per gli assassini, ma anche per tutti i caster che voglio fare danno in un breve lasso di tempo come Syndra, Orianna e simili. La scelta di Luden’s dovrebbe essere semplice per moltissimi maghi, ma tutti coloro che necessitano di set up vorranno sicuramente l’Everfrost.

Questa è la nuova versione del GLP che però ha un cooldown di soli 20 secondi, è utilizzabile ad ogni minion wave. Oltre a tutto questo può rootare se colpisce con il fascio centrale. A livello di statistiche non è il massimo dato che offre 200HP che non è il massimo per molti maghi ed è probabilmente più efficiente su tank o bruiser che beneficiano anche dei 60 AP a full buil che offre questo oggetto.
Detto questo champion come Talyah o Velkoz diventano spaventosamente forti se possono minacciare una full combo ogni 20 secondi, d’altro canto campioni come Veigar che erano soliti buildare GLP preferiscono di gran lunga Luden’s per la magi penetration passiva che offre molti più danni nel lungo termine rispetto ai 15 ap aggiuntivi.
In conclusione Everfrost è l’item da acquistare sui maghi che necessitano set up, maghi melee come Sylas ed Ekko e sui bruiser che vogliono un item da AP per poi optare per build più tanky.

Item da AP senza mana

Come gli item da assassino da AD anche questi costano 3200 gold ed offrono diverse opzioni, ma tutte offrono 80 AP e 15 Ability Haste.

Una nuova più costosa protobelt, ma con molte più statistiche e volecità di movimento sulla passiva e se ci aggiungiamo 5 flat magic pen per item completato questo item risulta ottimo per tutti i bruiser AP che vogliono entrare nei fight e burstare la backline. Non c’è molto altro da dire su questo Vladimir e Kennen possono sicuramente fare buon uso di questo oggetto.

Riftmaker è il secondo oggetto da Omnivamp che vediamo (l’altro è Ecplipse), ma la particolarità di questo oggetto è la sua passiva che ci può donare fino a 15% danni aggiuntivi sotto forma di true damage che, dopo aver applicato resistenze e quant’altro dovrebbe risultare in aumento del 40% di danno circa; ovviamente 40% è tantissimo, ma necessita di 5 secondi di ramp up e non tutti i champion posso permettersi di attendere così a lungo, uno dei pochi che può farlo, al di fuori di champion che sicuramente vogliono Protobelt, è Akali grazie alla sua Smoke Bomb.

Questo ultimo item è un po’ più debole ai miei occhi poichè è vero che offre un sacco di danno senza fronzoli, ma non aiuta per nulla ad entrare nel fight stesso cosa che riduce grandemente i possibili acquirenti. Uno dei migliori champion per questo oggetto è Khartus che con la sua ultimate sfrutta a pieno l’effetto della passiva, altri pick come Kennen o Vlad possono fare dei disastri con questo, ma necessitano delle utility data dalla Rocketbelt per entrare costantemente nei fight.