Home League of Legends Esports Gli Esport differenzieranno Wild Rift da Honor of Kings?

Gli Esport differenzieranno Wild Rift da Honor of Kings?

Da molto stiamo parlando di Wild Rift, il titolo mobile di Riot Games, un League of Legends per cellulari. Il gioco sembra prendere maggiore ispirazione da Honor of Kings e giochi simili per dispositivi mobile, ma Honor of Kings è tra i MOBA di maggior successo sul mercato mobile.

Guardare Honor of Kings può darci alcuni grandi indizi su quale mercato sta guardando Riot con Wild Rift e cosa lo renderà un successo o meno. Inoltre ciò che può aiutare Riot Games è il suo piano in campo Esport che potrebbe far diventare Wild Rift, numero 1 sul pianeta.

Il successo di Honor of Kings

Il successo di un gioco mobile dipende da alcuni fattori molto diversi rispetto a un gioco per PC. Ciò è particolarmente vero quando si tratta di un gioco mobile competitivo. Questo è un mercato di Esport che è molto piccolo in occidente, ma ha visto una crescita enorme altrove . Questa è una delle poche aree che Wild Rift e Honor of Kings hanno in comune. Riot può emulare il successo di Honor of Kings con Wild Rift?

Honor of Kings è il MOBA più redditizio e più giocato in circolazione. Tuttavia, ciò potrebbe sorprendere le persone in Occidente, dove il gioco non è nemmeno disponibile con quel nome.

Qui si chiama Arena of Valor, la sua base di giocatori è piccola e ha visto grandi cambiamenti rispetto all’originale per accogliere alcune regole sulla proprietà intellettuale. In Cina, tuttavia, il gioco è stato costantemente il gioco per dispositivi mobili più redditizio e una delle app più scaricate di tutti i tempi. Il 95% della sua base di giocatori è in Cina, ma la consistenza ha le entrate più elevate per un’app in tutto il mondo.

Honor of Kings ha spinto i giochi MOBA in un territorio improbabile quando è stato lanciato nel 2015. Negli ultimi cinque anni ha affinato e perfezionato la formula MOBA mobile.

Wild Rift e Honor of Kings sono pubblicati da due sussidiarie di Tencent, Riot Games e TiMi Studios. Sebbene entrambi rappresentino la stessa società madre, ora sono in disaccordo per la stessa base di giocatori sia in tutto il mondo che in Cina.

TiMi è una parte distinta di Tencent e ha avuto un grande successo nei giochi mobili. Sono stati responsabili di Honor of Kings, Call of Duty Mobile e il componente mobile di PUBG. Il loro prossimo titolo è il gioco Pokémon RTS che è stato svelato a luglio . Lo sviluppatore sembra dover avere una formula vincente per il successo mobile, in particolare quando si tratta di Esport.

Honor of Kings ha un’enorme base di gioco femminile che comprende il 54%. Questo è notevolmente superiore alla stessa cifra per League of Legends. Ciò significa che il gioco ha l’opportunità di attirare una base di giocatori molto più ampia.

Riot Games, d’altra parte, è una novità per il mercato dei giochi mobili. Tuttavia, sfoggiano l’ecosistema di Esport più elaborato del pianeta. Con League of Legends e VALORANT che impiegano le migliori e più redditizie organizzazioni di Esport del pianeta, il potenziale per gli Esport di Wild Rift è immenso.

Mobile Esports definirà la lotta

Wild Rift e Honor of Kings sono entrambi giochi competitivi con un solido potenziale di Esport. Gli Esport su dispositivi mobili generano molte entrate in Cina e ancora di più nell’Asia sud-orientale.

Wild Rift accanto a Teamfight Tactics è il modo in cui Riot ha sviluppato questo mercato in occidente. Inoltre, la Cina dovrebbe abbracciare rapidamente anche Wild Rift se c’è un potenziale di Esport per il titolo. Possiamo probabilmente aspettarci che le stesse organizzazioni che competono nel campionato cinese LPL si trasferiscano con i loro roster Wild Rift.

Esiste sicuramente un mercato per gli Esport mobili e ha la capacità di attirare un pubblico molto più ampio di quanto possano fare i giochi per PC di fascia alta. Wild Rift sembra destinato a tentare di catturare parte di questo mercato e potenzialmente creare il gioco mobile con il più alto incasso del pianeta.

Cosa significa per Wild Rift?

Wild Rift e Honor of Kings devono entrambi affrontare la curva di apprendimento della difficoltà. I MOBA sono notoriamente difficili da padroneggiare, ma ancora una volta, la curva di apprendimento non ha fermato Honor of Kings nel loro percorso verso il numero uno. La vera sfida sarebbe vendere il prodotto ai giochi occidentali generali ea quei giocatori che normalmente non giocano ai MOBA. Cina e India saranno facili poiché il mercato è già ben sviluppato e saturo di dispositivi e abitudini di gioco mobile. Europa, MENA e Stati Uniti saranno il vero banco di prova per Wild Rift nel suo percorso per diventare il principale Esport mobile.

Se i nuovi sforzi di Wild Rift e TiMi possono entrambi seguire il successo di Honor of Kings, allora gli Esport su dispositivi mobili vedranno probabilmente una rapida crescita nei prossimi anni.