Home League of Legends Guide State of the Meta 1

State of the Meta 1

La preseason ha cambiato drasticamente il meta e visti i continui cambiamenti non ho ancora rilasciato una tier list che tornerà secondo la scaletta regolare dalla prossima patch.
In questo articolo andremo a vedere quello che è forte nel meta siano essi forti per via degli oggetti oppure per un kit overtunato.

Tanks

Ormai tutti avranno notato che i tank stanno dominando il meta a causa dei nuovi oggetti mitici che danno un buon ammontare di resistenze contro entrambi i tipi di danno ed aumentano i danni in maniera considerevole. Questo porta i tank ad essere non solo molto più resistenti dalle prime fasi di gioco, ma vanno ad infliggere un danno estremamente alto.

La causa di questo risiede soprattutto nel Sunfire Aegis e nel Frostfire Gauntlet che sono decisamente overtunati rispetto agli altri oggetti.

In questa categoria di champion overpowered due sono semplicemente molto più forti degli altri a causa dei buff ricevuti nelle patche precedenti: Udyr ed Amumu sono i due tank più forti e sono entrambi giocati dalla jungle. Questo non è un caso poichè la top lane si è evoluta per far fronte ai tank che, per quanto non soffrano terribilmente, sono più efficaci se giocati nella jungle.

Una piccola nota va fatta per Hecarim che è uno dei pochi jungler non da Sunfire ad avere delle ottime performance in questo meta: tutto ciò è dato dalla sua abilità di sustain con la W che gli permette di resistere anche durante dei fight continuati; lo stesso concetto si applica a Darius in top anche se con risultati leggermente peggiori.

Solo Laners

Unisco le categorie mid e top poichè, spesso, è possibile giocare questi champion in entrambe le corsie. In ogni caso i solo laner al momento seguono una legge molto dura e con poche eccezioni: se non usi Eclipse, Liandry o Riftmaker perderai dai tank.

Questi oggetti sono quelli che tendenzialmente permettono di avere un buon impatto sulla partita, c’è un appunto da fare sul Goredrinker, ma tendenzialmente questi oggetti sono i più forti al momento.
Tra gli utilizzatori più comuni vediamo Akali, Mordekaiser, Kayle per il Riftmaker mentre Cassiopeia e Swain tengono alto il mercato delle maschere.
Per la mid lane c’è da parlare anche di assassini: questa tipologia di classe non se la sta passando male, ma saranno sempre meno effettivi più il meta di solidifica sui tank; l’ammontare di CC portati da un Amumu, Maokai o Leona può inibire qualunque assassino rendendoli piuttosto inutili soprattutto in un meta in cui i tank possono tranquillamente uccidere la backline.

Anche tra i solo laners c’è un caster che si distingue dalla massa: Viktor. Grazie ai cambiamenti alla sua passiva il padre della Gloriosa Evoluzione è diventato uno dei caster più forti del meta: la sua fase di corsia solida unita ai danni costanti ed al kiting lo rendono piuttosto efficace anche contro i bersagli più coriacei.

ADC

Come sempre gli ADC si trovano in una situazione pessima: la loro itemizzazione non è malvagia, ma non gli permette di uccidere i tank nel mid game dato che sono i tank ad ucciderli prima; a causa degli enormi danni dei tank l’unico mitico per loro disponibile è Shieldbow che surclassa Kraken e Galeforce. Nonostante questo solo Samira riesce ad ottenere dei buoni risultati con questo oggetto gli altri AD rilevanti utilizzano Eclipse.

Jhin è sicuramente l’ADC più forte in questo momento con Senna che, ai miei occhi, prende il secondo posto. Ezreal potrebbe essere più forte di quello che si pensa, ma le sue stats in soloQ sono sempre orride.
Le altre opzioni per la bot lane è di giocare caster come il sopracitato Swain.

Support

Per io support non tank, che sono fortissimi per definizione, l’unica opzione al momento è Imperial Mandate. Questa linearità è causata dal fatto che gli ADC sono in una posizione orrida e quindi giocare per loro non è il massimo e conviene fare danni; come se non bastasse la Moonstone è un item piuttosto scarso.

Infine Brand e Zyra, essendo dei compratori di Liandry, non sono in un brutto spot, ma rimangono più deboli dei meta champion come Leona, Maokai, Galio o Alistar.

On Hit Champion

L’ultimo capitolo parla di quei carry che optano per delle build on hit invece di quelle con critico, non sto parlando di ADC, ma di melee carry come Yasuo e Yone.
Il tutto è basato sulla nuova Guinsoo’s Rageblade che converte il critico in danno on hit.

Questo effetto unito al sustain di Shieldbow permette ai melee carry di sopravvivere nelle fight cosa che li rende estremamente pericolosi.