Home League of Legends League of Legends Wild Rift: parliamo della patch 1.1

League of Legends Wild Rift: parliamo della patch 1.1

League of Legends: Wild Rift

Nella seconda patch di League of Legends: Wild Rift, Riot Games ha implementato una serie di modifiche per il bilanciamento dei campioni. Si parla di sostituzione tra la riduzione del tempo di recupero con l’abilità Rapidità che rispecchia la pre-stagione 2021 di League of Legends.

Vi ricordiamo che la stagione 0 di Wild Rift terminerà a gennaio 2021. Facciamo quindi un breve riassunto:

Avendo ancora un mese di tempo, si posso ancora riscattare i premi. Il conto alla rovescia per la nuova stagione partirà direttamente all’interno del client prima della fine ufficiale, in modo da avvisare tutti i giocatori.

Rivediamo le ricompense per la stagione 0. Le ricompense sono piuttosto rare e la più semplice da ottenere è l’icona di partecipazione S0. Tutto quello che dovete fare è raggiungere il livello 10 in modo da sbloccare la modalità classificata e giocarne almeno una.

In questo modo potrete ottenere una emote S0 unica ed un emblema del giocatore di grado più altro al raggiungimento di livello Gold, come minimo.

L’icona e l’emblema verranno entrambi consegnati durante la post-stagione, mentre l’emote verrà assegnata ai giocatori al raggiungimento dell’oro e alla vittoria di dieci partite in classifica.

I giocatori potranno godere anche dei bordi a seconda del loro grado, proprio come in League of Legends.

  • Oro
  • Platino
  • Smeraldo
  • Diamante
  • Maestro
  • Grandmaster
  • Sfidante

Ovviamente Riot Games assicura a tutti i giocatori che terminata la stagione 0 non perderanno nulla, anzi inizieranno la prossima stagione classificata con una nota più alta.

Ogni divisione richiede un numero diverso di marchi per salire di grado, con i livelli inferiori che richiedono meno marchi. I giocatori d’argento hanno bisogno di tre marchi mentre i giocatori d’oro richiedono quattro marchi classificati per salire la scala.

  • Ferro (IV, III, II, I) – richiede 2 marchi per ogni divisione per salire di grado
  • Bronzo (IV, III, II, I) – richiede 3 marchi per ogni divisione per salire di grado
  • Argento (IV, III, II, I) – richiede 3 marchi per ogni divisione per salire di grado
  • Oro (IV, III, II, I) – richiede 4 marchi per ogni divisione per salire di grado
  • Platino (IV, III, II, I) – richiede 4 marchi per ogni divisione per salire di grado
  • Smeraldo (IV, III, II, I) – richiede 5 marchi per ogni divisione per salire di grado

I marchi classificati NON decadono se i giocatori diventano inattivi.

Wild Rift, le statistiche vincenti e vinte della patch 1.1

Ecco i campioni, generi e accessori “vincenti”

La prima in assoluto è Janna, che ha un attacco fisico aumentato da 46 a 52 e la sua seconda abilità ha un danno aumentato da 55/115/175/235 + 50% AP + 25% MS a 65/125/185/245 + 60% AP + 25% MS.

La terza invece ha lo scudo di base aumentato da 80/130/180/230 CV a 90/140/190/240 CV e il tempo di recupero ridotta a 13/12/11/10s

Questo è dovuto al fatto che è un campione dove oltre a colpire deve anche proteggere e ovviamente anche velocemente. Riot ha posto questi cambiamenti per portarla ad un livello più competitivo. Inoltre Ora ha 10 HP extra ad ogni livello e ha abbassato il tempo di recupero nei primi livelli, siccome Riot ha avuto qualche difficoltà (in League of Legends) a bilanciare la sua abilità di scudo.

Passiamo ora agli oggetti per i Tank in generale ovviamente:

Bramble Vest: La durata di Ferite gravi è aumentata da 1 a 3 secondi

Thornmail: La durata di Ferite gravi è aumentata da 1 a 3 secondi

Le impronte di Mercurio: Tenacia aumentata dal 30% al 35%

Ninja Tabi: Armatura aumentata da 10 a 15; Riduzione del danno degli attacchi automatici aumentata dal 10% al 15%

Gargoyle Enchant: Bonus salute aumentato dal 40/100% al 65/130%

La riduzione dell’armatura e degli attacchi automatici di Tabi è stata aumentata, mentre la durata di Ferite gravi è stata aumentata di altri due secondi. Con questi oggetti combinati, i Tank vengono potenziati nel complesso.

Passiamo ora ai “vinti”

La prima è Shyvana dove la terza abilità ha danni da forma del drago ridotti da [75 + livello * 5 + 30% AD + 30% AP] a [45 + livello * 5 + 20% AD + 30% AP]

Mentre i danni da bruciatura della forma del drago ridotti da [45 + livello * 5 + 10% AD + 20% AP] a [30 + livello * 4 + 10% AD + 20% AP]

Prendendo un nerf significativo ai numeri AP in forma di Drago, non sarà più una scelta da giungla per eccellenza.

Tra questi ci sono anche i campioni che dipendono interamente dagli incantesimi…

La riduzione del tempo di recupero era un semplice sistema di percentuali. Ad esempio, per un’abilità con un CD di 100 secondi, il tuo 31 ° punto di CDR ridurrà un secondo in più dai suoi 70 secondi di CD rimanenti.

Ability Haste, d’altra parte, ti permetterà di lanciare abilità l’1% più frequentemente. Avere 100 AH significa che puoi lanciare abilità il 100% più frequentemente, ma ottenere AH nel gioco attraverso gli oggetti è molto limitato.

Per i nerd di matematica, la formula esatta di quanto Ability Haste equivale a CDR è la seguente:

CDR = 1 – (1 / (1 + rapidità abilità))

L’elenco completo dei campioni che hanno ricevuto nerf rigenerazione mana sono:

  • Ahri
  • Alistar
  • Amumu
  • Ashe
  • Aurelion Sol
  • Blitzcrank
  • Camille
  • Evelynn
  • Ezreal
  • Fiora
  • Fizz
  • Graves
  • Jax
  • Janna
  • Jhin
  • Jinx
  • Kai’Sa
  • Lux
  • Maestro Yi
  • Nami
  • Nasus
  • Soraka
  • Destino intrecciato
  • Vayne
  • Vi
  • Xin Zhao

Per Amumu, Twisted Fate e Vi, per compensare la rigenerazione del mana, è stato portato il costo della loro Ulti a 100 mana. Per Vayne, il suo costo per la Ulti, Final Hour, è aumentato da 80 a 100 a tutti i livelli.

Naturalmente, il potere di inizio partita di questi campioni sarà smorzato, molti dei quali sono supporti. Se volete sapere più dettagli per la patch 1.1 di Wild Rift non vi resta che visitare il sito.