Home League of Legends Esports ALL STAR 2020 DAY 1 LCK e LPL vs Underdogs!

ALL STAR 2020 DAY 1 LCK e LPL vs Underdogs!

Buongiorno a tutti signore e signori! Benvenuti a questo recap della prima giornata di All Stars! Se siete in nostalgia di competitivo e di botte tra pro player siete nel posto giusto! L’evento di oggi è “Underdog Uprising” tra i team asiatici. Team costituiti da pro player dalla Lega pacifica (PCS) e oceanica (OPL) sfideranno il team composto dai pro della lega coreana (LCK) scelta dal pubblico.

Poi, avremo la lega Vietnamita (VCS) e Giapponese (LJL) contro lega cinese (LPL)

Iniziamo con la cronaca!

LCK vs PCS

La squadra di Canna, Canyon, Faker, Deft e Beryl fa paura, draftano una composizione basata sullo Yone di Faker e sullo Yasuo di Deft. Ma la lega pacifica non si scoraggia. Abbiamo Akali mid per uniboy e molta ciccia tra il Malphite di Hanabi, la Poppy di Kongyoue e lo Shen di Unified. Volano kill a destra e a manca, già al minuto 9 ci sono 9 kill sul tabellone, esattamente come nelle vostre ranked in bronzo! Canna con Kalista top richiede spesso l’aiuto del suo jungler, Elise, altrimenti la roccia lo mette in difficoltà stretta. La star dal lato LCK è deft con Yasuo, mentre dal lato pacifico è Poppy jungle, già 5/0 in 12 minuti! Tutti lato PCS sono improvvisamente troppo tank, anche grazie ad una landa della montagna e per questi underdog la vittoria arriva subito!

LCK vs OPL

Faker & Co decidono ci cambiare le carte. Canna e Faker si spostano in botlane e propongono siente meno che la leggendaria duo Ivern Rengar. Ovvero: gatti che ti saltano in faccia da cespugli. Anche l’OPL ota per un Maplhite, ma questa volta jungle e ap, affiancato da un Fiddlesticks mid. E parlando di stranezze, la toplane è Olaf di Chyppys contro il Warwick di Beryl. L’early game è tutto nelle mani coreane per 15/2. Ma Malphite sembra una bomba vagante, e tra una fiesta e l’altra si arriva a 42/40 kills sul tabellone. Poco dopo altro fight al baron. 43/45 e con una tripla dell’Olaf Top la partita si chiude con la Vittoria dell’OPL.

Peccato che la Riot cancelli questa lega, verrebbe da dire.

 

LPL VS LJL

Il roster nipponico è costituito per quattro quindi dai giocatori dei Detonation FocusMe, la popolarissima squadra capitanata da Ceros. A loro si aggiunge la leggenda della giungla, ex giocatore degli SKT: Blank. Giocano la partita sui loro comfort: Lee Sin per Blank, Jhin per Yutapon e Ziggs per Ceros. Dal lato cinese vediamo sfilare molti campioni del mondo. Rookie in Mid, Jackylove e Balan in botlane, nonché Karsa pronto a sfoderare un Rumble in the Jungle davvero sul pezzo. Lo scontro è molto serrato, ed a una certa il Blank prende letteralmente il volo. Lo potete vedere qui al minuto 2:30. Per LPL niente da fare, ancora una volta gli underdog vincono la partita!

LPL vs VCS

Il Vietnam è pronto a mostrare che se avessero partecipato ai mondiali avrebbero potuto dire la loro e lo fanno con un roster di tutto rispetto. Zeros, Levi e Palette a pilotare rispettivamente Kalista top, Ekko jungle e Sett support. LPL risponde ocn una comp assurda: Alistar Top, Ashe da mandato imperiale mid (giocatela con questa build, fidatevi, il fatto che Rookie abbia chiuso 0/11 non è assolutamente un problema di build), e Viktor bot. Ekko e Gallio portano a casa la vittoria ingaggiando a testa bassa portando gli underdogs a vincere tutti i game di oggi!