Home Streaming La censura di Twitch è una spada a doppio taglio: il ban...

La censura di Twitch è una spada a doppio taglio: il ban porta l’uso della parola simp a duplicare

Recentemente Twitch ha aggiornato le linee guida della community con un ban diretto alle parole “incel”, “Virgin” e “Simp” se usate in maniera derogatoria. Questo ban è la conseguenza dell’enorme numero di report per molestie sessuali ricevute dalla piattaforma.
Per chi non fosse familiare con alcuni di questi termini “Incel” indica un uomo che pensa di essere incapace di attrarre attenzioni femminili ed è solitamente associato con una visione di estrema ostilità verso il gentil sesso; “simp” invece si riferisce agli uomini che cercano disperatamente le attenzioni femminili ed è, nella mia esperienza, usato spesso in maniera sarcastica e non derogatoria.

Questi nuovi ban diverranno attivi dal 22 gennaio 2021, ma stanno ricevendo già un grosso backlash dalla community che non vede di buon occhio le restrizioni allo spam soprattutto quando riguardano dei termini così popolari.

Come si può vedere il primo effetto del ban è quello di Streisand ossia l’incremento di popolarità di un termine, video o altro a causa dei tentativi di censura.
Dal mio punto di vista personale la censura di questo tipo è inutile e porterà solo alla creazione di altri slang per indicare gli stessi concetti rafforzando allo stesso tempo la forza della parola. Un qualunque termine che viene bandito in questa maniera non fa altro che accumulare potere senza limitarne realmente l’uso.