Home League of Legends Riot Games rilascia un primo sguardo a Gwen, il nuovo campione

Riot Games rilascia un primo sguardo a Gwen, il nuovo campione

Da quando è stato rilasciato Viego, i fan non attendevano altro che il trailer del nuovo campione, sua moglie. Riot Games ci ha accontentati e infatti oggi ha rilasciato il trailer nominato “Made With Love“, rivelando Gwen come nuovo personaggio della Landa.

Non si tratta quindi della dolce metà di Viego ma di una bambola da lei creata. Gwen è il nome di questo pupazzo che è stato a lungo dimenticato dopo la morte di Isolde, tornata in vita dopo essersi persa nella Nebbia Nera.

Gwen – Abilità

Da quello che possiamo vedere nel video, Gwen usa le forbici per strappare via i suoi nemici come possibile attacco di base. Ha anche un attacco a proiettile in cui lancia una pletora di aghi contro i suoi sfortunati avversari. C’è anche un’abilità insolita in cui crea una bolla sotto di lei, ma non è chiaro cosa faccia esattamente: se funzioni da scudo o se serva solo a rallentare i nemici.

Questa capacità può essere paragonata alla ulti di Xin Zhao che lo rende invulnerabile a tutti i campioni che si trovano a più di 450 unità da lui.

Nel video, sembra che diventi invulnerabile ai crowd control e ai danni quando quella bolla è attiva, come quando evita la suprema di Maokai e il ragno di Elise. Ovviamente ancora non si sa se sarà un’abilità definitiva o meno.

Sembra che Gwen abbia un’abilità di scatto che le dà una buona quantità di mobilità quando insegue i campioni nemici o quando fugge da uno scontro. In un video trapelato in precedenza è stato reso noto che Gwen diventerà una campionessa basata su AP fatto apposta per la corsia superiore.

La storia

Il trailer inizia con un’immagine fissa di una bambola creata da una bellissima sarta. In un racconto ufficiale si sapeva che la moglie di Viego era una sarta quindi possiamo identificare la tessitrice on Isolde.

Nella scena successiva, la sarta è vista con Viego mentre la bambola è sullo sfondo. Ma pochi istanti dopo, Viego viene visto da solo mentre la sarta scompare in una collezione di anime blu. Questo probabilmente significava il momento in cui Isolde muore e Viego si trasforma nel Re in rovina.

Nel frattempo, la bambola viene trascinata nell’abisso della Nebbia Nera, che è ciò che ha corrotto Viego quando ha cercato di resuscitare Isolde dalla morte. Mentre è nelle profondità del mare, un’anima blu solitaria fluttua attraverso lo schermo verso la bambola solitaria prima apparentemente di possederla.

If you have found a spelling error, please, notify us by selecting that text and pressing Ctrl+Enter.