Home League of Legends Esports DWG KIA-Un altro passo verso l’immortaltà

DWG KIA-Un altro passo verso l’immortaltà

Mondiali 2018,durante un’intervista post partita Rekkles, al tempo botlaner dei Fnatic, parlando degli allenamenti fatti con i team coreani afferma come ci sia una squadra giovanissima e sconosciuta a tutti che definisce come “l’esatto team che vorresti ai mondiali”. Il nome di quel team era Damwon Gaming e a distanza di 2 anni e mezzo
sono pronti ad entrare nella leggenda.
Se infatti vincere è (relativamente) facile, confermarsi è la vera sfida.
Dopo una seconda parte di 2020 stellare con la vittoria del summer split e dei Mondiali i DWG KIA (nuovo nome dovuto agli sponsor) hanno dovuto riassestarsi per
colpa della pesante perdita di Nuguri, considerato da molti come il miglior toplaner del mondo e protagonista assoluto delle vittorie della squadra.
L’ingresso di Khan, veterano con uno stile molto diverso dal precedente non ha però scalfito la sicurezza del team che è riuscito ad adattarsi senza problemi, grazie
al duo stellare Canyon Showmaker che hanno dominato tutto lo spring split, con Canyon in particolare spolvero nominato MVP dello stesso, proprio prima di conquistarlo con un perentorio 3-0 ai danni dei Gen.G e di portarsi a casa un altro trofeo, il terzo di fila!.


A detta di molti stiamo assistendo alla nascita di una nuova dinastia, una in grado di superare addirittura sua maestà Faker stabilendosi come miglior team di League of Legends di sempre.
Cosa servirebbe per essere immortali quindi? Fare la stagione perfetta!.
Vincere il Mid Season Invitation come prima cosa,il torneo di metà stagione che da la possibilità ai team vincitori dello spring split di affrontarsi per dimostrare
quale sia il migliore e rimandato lo scorso anno causa COVID, per poi ripetersi con lo split estivo e concludere il tutto con il secondo mondiale di fila.
Vincere ogni trofeo possibile nell’arco della stagione è roba per pochissimi in qualsiasi ambito sportivo, ancor di piu in un gioco che, durante la stagione muta continuamente obbligando ad adattarsi e a provvedere strategie nuove.
Appuntamento allora al 6 maggio, dove nella città Islandese di ReykjavikShowmaker e compagni continueranno la scalata verso l’olimpo di League of Legends.