Home League of Legends Esports MSI Risultati Rumble stage e preview semifinali.

MSI Risultati Rumble stage e preview semifinali.

Nella giornata di ieri si è conclusa la fase Rumble del Mid Season Invitational che, dopo 10 incontri alla meglio di 1, ci ha consegnato i 4 semifinalisti che si contenderanno il titolo a partire da venerdi.

I 4 team qualificati sono Royal Never Give Up, Damwon KIA, MAD Lions e PSG Talon ma prima di parlare di loro è giusto spendere qualche parola sui due team usciti a testa alta dalla sfida Islandese.

GLI SCONFITTI

I Pentanet hanno rappresentato alla grandissima l’Oceania dimostrando come non sia necessario spendere un patrimonio per coltivare talenti e nonostante l’abbandono da parte di Riot Games dal territorio Australiano si è creata una organizzazione seria e simpatica che si è guadagnata il favore di tutti i tifosi da casa.                                                        La vittoria contro i Cloud9, causandone la loro eliminazione è il culmine della loro positivissima presenza.

3-7 è un risultato bugiardo per quella che può essere definita la miglior prestazione internazionale per un team Nord Americano.

Lo svezzamento a livello internazionale di un roster molto giovane e la mancanza di esperienza in partite chiavi si è fatta notare per i Cloud9.                                        Degne di nota le prestazioni di Fudge in particolare che ha praticamente vinto due match da solo e tenuto testa a ogni toplaner del torneo e Vulcan, capace di brillare in ogni 2v2 nonostante uno Zven non in spolvero.

Bisogna essere fiduciosi per un team che ha un potenziale veramente alto e un coaching staff incredibile, saranno pronti per i mondiali.

Tempo però di parlare di chi è pronto adesso e si è meritato di essere tra i migliori 4 a contendersi il trofeo.

Royal Never Give Up – PSG Talon

RNG-PSG Talon sarà la prima semifinale e si preannuncia piu’ incerta del previsto.

La formazione cinese ha dimostrato di non essere invulnerabile anzi, a partire dalle draft si sono aperti a vulnerabilità inaspettate e proprio i PSG sono stati i primi a metterle in evidenza.  Il diciottenne Doggo ha completato il suo periodo di apprendistato riuscendo a ricoprire il ruolo dell’assente Unified in maniera eccellente dando una soluzione alternativa a Maple, che continua a terrorizzare le backlane avversarie con i suoi pick (in particolare la sua Akali).                                                                                              Il midlaner ex Flash Wolves sarà la chiave per provare un upset nei confronti dei favoriti alla vittoria finale, con Cryin che si è dimostrato anello debole del roster cinese.              La possibilità di andare a game 5 è concreta ma partono comunque da sfavoriti rispetto agli RNG.

Damwon KIA – MAD Lions

DK-MAD, l’altra semifinale si annuncia ovviamente spettacolare ma possibilmente meno sorprendente a livello di risultati.

Showmaker e Canyon stanno giocando da assoluti fuoriclasse portandosi sulle loro spalle tutto il peso della squadra.                                                                                  Infatti sono preoccupanti le performance di Khan e Beryl in particolare, possibili anelli deboli di una catena che sembrava perfetta fino a qualche settimana fa.                          I campioni del mondo in carica stanno facendo piu’ fatica del previsto ma gli ultimi testa a testa con i MAD Lions volgono a loro favore.

Ripartire dall’ultimo match contro gli RNG deve essere la base per la compagine europea, un mix di aggressività, intelligenza nei fight e gestione del tempo ottimale ha fruttato la migliore prestazione del torneo da parte loro.                                                      Humanoid ed Elyoya devono essere perfetti se vogliono contrastare il dominio coreano e la botlane formata da Carzzy Kaiser può punire duramente le difficoltà recenti di Beryl.                                                                                                                        I favori del pronostico sono tutti dalla parte dei Damwon KIA ma siamo sicuri che non sarà una passeggiata per loro, i Leoni hanno tutte le intenzioni di vendere cara la propria pelle.