Home League of Legends Guide League of Legends: Analisi patch 11.11

League of Legends: Analisi patch 11.11

La patch odierna mira ad aggiustare i buff ai “jungler” che stanno dominando il meta in questo periodo. Sto parlando ovviamente di Morgana e Rumble che hanno avuto un quasi-monopolio nel competitivo: entrambi subiscono dei nerf al loro clear che era decisamente troppo veloce e li rendeva difficili da contestare.
Vediamo anche altri cambi alla jungle con dei nerf agli scaling di un paio di jungle molto popolari in soloQ, Elise e Shaco, ma anche diversi buff a campioni che stanno avendo problemi come Graves ed Hecarim; infine Nautilus ottiene anche lui il buff al clear della jungle: se dovesse rivelarsi un jungler efficace diverrebbe un temibile flex jungle-support, un aggiunta che lo porterebbe ad essere un altissima priorità nel competitivo.

Se guardiamo al di fuori della foresta e facciamo un giro sulle corsie non ci sono dei grandi cambiamenti se non dei piccoli nerf a Lee Sin il cui waveclear era decisamente troppo forte; un altro campione che viene, giustamente, nerfato è Leona: i suoi danni era decisamente troppo alti e la rendevano, anche da sola, una minaccia per la backline.
Infine anche Senna subisce degli aggiustamenti: le sue spell ottengono degli scaling aggiuntivi, ma la cosa più importante è il nerf di 5 di range alla sua passiva. Senna al momento è uno dei pick più temibili del meta ed è stata bannata per tutta la durata delle finali degli MSI; questo cambiamento mira a ridurre l’efficacia di alcune build proponendone altre anche se, personalmente, non vedo il motivo di dare AP scaling ad un champion che è stato creato per essere un AD supportivo.

Anche l’inventario dello shopkeeper subisce dei cambiamenti soprattutto nella sua sezione delle armature: il Corpetto di Rovi vede il suo scaling rimosso nel tentativo di scalzarlo dalla sua posizione di item standard per tutti i top laner; con questo Riot sta cercando di dare spazio alle altre opzioni da armatura come Randuin’s e Frozen Heart che stanno prendendo polvere sulle mensole.
Anche Warmog viene cambiata ed ora richiede 1.1k di vita bonus invece di 3k HP: questo renderà l’oggetto un buy premeditato dopo 1-2 oggetti per attivare la passiva costantemente e non rendendola dipendente dagli scaling dei campioni stessi.

Spostandoci dalla sezione armature anche la Moonstone e Staff of Flowing Water ottengono dei grossi buff per renderli competitivi rispetto alla Shurelia che è, ad oggi, l’opzione preferita da ogni enchanter. Infine i cambiamenti sopra citati a Senna erano dovuti alla popolarità della sua tank build che viene nerfata con i cambiamenti al Guanto di Ghiaccio Ardente i cui effetti per i campioni a distanza viene ridotto drasticamente.