Home League of Legends Esports PG Recap – Week 2 Day 1

PG Recap – Week 2 Day 1

Eccoci con l’inizio della seconda settimana del PG Recap!

La seconda settimana del PG Nats inizia benissimo per i campioni in carica Macko che, ricordandosi di esserlo dominano totalmente il loro game, approfittando dell’assenza ingiustificata dei GGE dalla landa.
Ovviamente passo in avanti per loro soprattutto per il modo con cui è arrivata questa vittoria, perentoria, mai in discussione, un ottimo segno mentre continuano i loro esperimenti in draft.
GGE che ora si trovano sul fondo della classifica insieme ai Mkers
e da quello visto ci sono molto piu’ meritatamente di loro.

Mkers che infatti incassano un’altra sconfitta ai danni degli Outplayed ma mostrano una fase di corsia propositiva e aggressiva; non si può dire che non ci stiano provando.
Una differenza tra i valori in campo netta e messa in ulteriore evidenza da una draft con uno scaling decisamente migliore e un teamfight veramente superbo favorisce però gli Outplayed.
Il punto di forza di questi Outplayed sembra essere proprio il 5v5 dove ogni membro riesce a svolgere il proprio compito in maniera impeccabile, dal Galio di Quixeth con il suo peel ai suoi carry o la Kai’Sa di Rayito a pulire il fight dopo grossi ingaggi.
MVP Dehaste che con Kayle usufruisce alla perfezione della free lane regalata da parte dei Mkers e scala fino al punto da essere infermabile.

Prima sconfitta in casa Axolotl dopo una settimana perfetta chiusa 3-0. I Gaia Esport interpretano alla grandissima la fase di corsia schiacciando le speranze degli ormai ex imbattuti in neanche 10 minuti, da li in poi è solo divertimento per loro che non danno comunque mai la possibilità di rientrare ai loro avversari.
Sugli scudi Rawbin IV che ha influenzato ogni matchup con il suo Volibear e ha consegnato letteralmente la vittoria ai suoi.
Benissimo anche la bot che stravince lo scontro diretto e manda un chiaro segnale a tutti i pretendenti al titolo, ci sono anche loro.
Per gli Axolotl prestazione da dimenticare, sconfitti senza essere in grado di rispondere, l’appuntamento con la maturità è rimandato per ora.

A concludere la gionata Cyberground contro Samsung MorningStar, un classico game che riassume alla perfezione questa season.
Il team con la priorità in giungla chiede alla propria botlane di mettere pressione per prendere i primi due draghi, un grande fight al terzo decide le sorti del match, chi ha la migliore comp in base ai propri oggetti fino a quel punto prende il sopravvento e si porta a casa la partita.
Il ruolo dei vincitori è stato interpretato alla grandissima dai Samsung che sfruttando il matchup favorevole in giungla (Kindred soffre da morire Udyr i primi clear) riesce a innescare un bel gank bot che scaturisce nel secondo drago.
In occasione del terzo il minimo vantaggio ottenuto da quel gank e una comp molto piu’ facile da eseguire regala loro il drago e la vittoria, in quanto i CGG non sono in grado di reggere la pressione del team nemico e sanguinano piano piano fino alla sconfitta.
Per i SMS altra buona performance, la squadra allenata da Platy continua a migliorare e la strada intrapresa sembra essere quella giusta.

Di seguito i risultati della giornata e appuntamento al day 2!

MKS 0 – OP 1
AXL 0 – GE 1
MCK 1 – GGE 0
CGG 0 – SMS 1

Articolo precedenteHexflash disabilitato nel competitivo a causa di un bug
Articolo successivoRiot introduce un oggetto da split push al PTR
Pen and paper.