Home League of Legends Esports LEC Week 1 – Chi sale e chi scende

LEC Week 1 – Chi sale e chi scende

Primo weekend di LEC ufficialmente in archivio e primi responsi dopo un delle offseason piu’ chiacchierate degli ultimi anni.
Si è trattato come tradizione di una superweek quindi abbiamo qualcosa da analizzare.

CHI SALE

Misfits Gaming

Avere fiducia nel proprio roster e progettare un lavoro a lungo termine alla fine paga.
Unico team imbattuto e con due vittorie di spessore contro Fnatic e Vitality, l’hype attorno questa squadra è tornato alle stelle,
merito di chi ha creduto in questi giocatori e ha zittito ogni rumor nei loro confronti.
Non sono convinto che siano il miglior team in circolazione però sono quelli che hanno interpretato il meta al meglio e questo
inizio ne è la dimostrazione.
La stellina Vetheo sta esplodendo con prestazioni incredibili.

Astralis

Mai mi sarei aspettato di vederli con 2 vittorie e una sola sconfitta dopo la superweek eppure eccoci qua.
Non giocano benissimo, Promisq è piu’ un malus che un bonus ma hanno battuto Excel ed SK, team con piu’ ambizioni di loro sulla carta.
La prossima settimana peserà le loro di ambizioni ma siamo di fronte a una lega piu’ equilibrata che mai, attenzione alle sorprese.

Akali

88% di winrate nella prima settimana, unica sconfitta per colpa di Nukeduck contro i Rogue, che però si è rifatto il giorno dopo
battendo lo Schalke 04.
Vetheo e Humanoid ci hanno dimostrato la potenza del campione, Nuclearint ha sciolto i carry dei G2, ora lo hanno capito tutti, è da prendere o da bannare.
Il buff alla seconda parte della E e il buff al Riftmaker hanno fatto si che nonostante una laning phase mai cosi debole la buona Akali è in grado di vincere da sola il teamfight decisivo.
Potrebbe finire nella lente del balance team molto presto però godiamocela finchè dura, è uno dei campioni piu’ belli da guardare
in competitivo.

CHI SCENDE

SK Gaming

Mettere l’head coach, ritirato, come supporto a poche settimane è follia ma spostare il tuo miglior giocatore in un nuovo ruolo è anche peggio.
0-3 con un midlaner di riserva che non ha sfigurato e anche con una prestazione collettiva non male ma per ora la scommessa non
ha pagato.
Serve tantissimo lavoro e il tempo a disposizione è minimo, potevano aspettare la fine della stagione.

Rumble

Il champion piu’ giocato con 9 game esce rottamato da questa superweek con un misero 22% di winrate (due vittorie).
La priorità è altissima, al livello di Gwen e la convinzione che Rumble sia forte rimane, eppure la sua debolezza contro gli
assassin (Akali ci sguazza) e la difficoltà nell’eseguirlo in maniera propria lo rendono meno performante delle aspettative.
Forse ha ragione chi dice che per giocare Rumble non bisogna parlare inglese.

Come prima settimana può andare ma il limbo è già pieno, chi ha scelto di apportare cambiamenti durante la mid season ha pochissimo tempo per trovare gli aggiustamenti necessari e in alcuni casi, visti gli obiettivi e le ambizioni delle organizzazioni, il fallimento non è accettato.