Home League of Legends Esports Gli Excel cambiano ancora!

Gli Excel cambiano ancora!

Recentissima la notizia di un’altra modifica a livello di roster in LEC.
Dopo gli SK è toccato a un altro team in estrema crisi e criticato da mesi, gli Excel.
Con l’arrivo di Youngbuck come head coach, ormai 2 anni fa ci si aspettava il salto di qualità per un’organizzazione che dal suo arrivo in LEC ha sempre mancato i playoff ed è l’unico team con questo record negativo, a volte con split imbarazzanti.
Il suo arrivo ha seguito l’acquisto di alcuni suoi pupilli (Dan dai Fnatic su tutti) e uno staff molto importante per poter garantire ai giocatori la situazione ideale per esprimere al massimo il loro potenziale.

Nonostante ciò i risultati sono continuati a mancare e la dipartita dopo un solo split dal promettente Czekolad è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso per i tifosi dell’organizzazione inglese, soprattutto dopo aver scoperto le modalità (era stato mandato a casa durante lo split) e il sostituto designato, Nukeduck, che non sta giocando male ma che sicuramente è lontano dai suoi giorni migliori.

Con tre settimane dall’inizio di questo split estivo un altro terremoto in casa Excel, via Dan e Denyk, dentro Markoon e Advienne direttamente dai BT Excel, academy del team primario che milita nella NLC.
Ovviamente niente da dire per quanto riguarda i sostituti, due ragazzi veramente promettenti e sicuramente meritevoli di un posto nel tavolo dei grandi (specialmente Markoon); le critiche vanno fatte (e secondo me giustamente) a chi è al timone di questo roster.

Il “Six Stars General“, soprannome dato a Youngbuck, dimostra un’altra volta di non voler aspettare l’esplosione dei propri giovani e a seguito della querelle Czekolad decide di disfarsi di Denyk dopo solo TRE settimane dal suo esordio con il team, insieme al mai convincente Dan.
Sembra che il venerato coach abbia perso la bussola, dipendente da risultati immediati e non dallo sviluppo di una cultura vincente basata sulla fiducia ai proprio giocatori, come fatto per esempio dai Misfits, o i Rogue, team che adesso si contendono la vetta.

I problemi però sono arrivati anche in draft.
Infatti dopo le sorprese offerte con i Fnatic (Garen-Yuumi, Karma-Pyke bot) si è bloccato sempre sulle stesse scelte, Sejuani o Leona per dirne alcuni e i suoi giocatori stanno riflettendo purtroppo la confusione che ha al momento la loro guida.

Detto questo per i due rookie è un’occasione d’oro ma anche un rischio enorme, bruciarsi in una situazione simile è davvero troppo facile e mentre li auguro il meglio ricordiamo che per giudicarli davvero serviranno piu’ di tre settimane in un contesto disfunzionale come quello che stanno vivendo gli Excel.

Sotto il comunicato ufficiale del team in attesa di altre sorprese.