Home League of Legends Guide League of Legends: Analisi patch 11.14

League of Legends: Analisi patch 11.14

Se la scorsa patch si concentrava sugli oggetti la 11.14 si concentra sull’aggiustare i buchi lasciati dai cambi allo stridebreaker, oggetto sul quale facevano affidamento molti campioni.

Primo fra tutti Darius che ora vede un deciso aumento nei danni della sua passiva che passa da 20 a 30 a livello 1, questo rende Darius veramente pericoloso nei primi livelli.
Alti juggeranut che ottengono dei piccoli buff sono Garen, Illaoi e Rek’sai.

Spostandoci dal topic dello stridebreaker ci sono diversi cambi ai kit dei campioni.
Tham Kench vede l’itero suo kit buffato dato che ora la sua utilità è molto ridotta è necessario che il champ stesso porti qualcosa al team oltre al Devour che, voglio ricordare, ora è la sua ultimate. Penso ci vorrà ancora del tempo prima che TK torni ad essere giocabile e temo che quando lo farà avrà un periodo di estrema forza a causa dei continui buff e della bassa popolarità del champ in soloQ che rende difficile capire se i cambiamenti sono efficaci o meno.

Anche Lillia subisce dei netti cambi al kit: l’enfasi sulla velocità di movimento rimane, ma non è più l’unica cosa presente nel suo arsenale. L’aggiunta di un elemento di sustain sulla sua passiva permetterà al campione di utilizzare build leggermente più tanky e che sfruttino i danni continuati del suo kit senza basarsi solo sull’alpha strike della sua ultimate nelle fasi avanzate di gioco.

Irelia stava avendo dei problemi da lungo tempo ed ora sta ricevendo il Sona treatement: no, non stanno rilasciando un champ uguale ma più forte hanno inserito una passiva nella ultimate che riduce il CD delle abilità base, in questo caso la Q. Oltre a questo la standardizzazione del tempo di attivazione della E rende gli ingaggi a distanza da parte di Irelia molto più pericolosi: 0,25 secondi è veramente poco tempo per reagire.

L’ultimo aggiustamento al kit è quello di Mundo che vede i suoi danni ai mostri aumentare, ma deve pagare la flessibilità in draft con una drastica riduzione del sustain della passiva. Onestamente penso che Mundo sia un po’ il flavor del momento e cadrà presto di flavor, questi cambiamenti potrebbero allungare la sua vita competitiva poichè il flex jungle è estremamente efficace basti ricordare Aatrox.