Home League of Legends Guide League of Legends: Analisi patch 11.15

League of Legends: Analisi patch 11.15

La patch 11.15 va toccare in maniera leggera un alto numero di campioni ed introduce un nuovo campione nel mondo di League of Legends. Se volete leggere le assurde abilità di questo campione potete farlo nell’articolo dedicato.

Per quanto riguarda i cambiamenti e veri propri ci sono dei nerf mirati al meta bruiser della 11.14. Nel mirino ci sono Gwen, Irelia e Viego la cui forza viene leggermente ridotta; il cambiamento più grosso è per Viego che vede una netta riduzione nel suo danno contro minion e champion, rimane intatto il suo clear in jungle.

Sempre nel tentativo di limitare i bruiser Riot buffa Cassiopeia che è storicamente forte contro questo genere di champion; il buff è, per altre cose, enorme essendo +10 danni alla E sin dal livello 1. Sospetto che questo renderà la donna serpente un pick estremamente forte in competitivo.

Anche Sylas viene leggermente ritoccato: la riduzione del suo sustain in corsia viene mitigata da un buff al waveclear della Q. Non penso che il danno aumentato sia abbastanza per permettergli di obliterare una wave dato che stiamo parlando della Q e non della passiva, quindi penso che Sylas ne uscirà indebolito da questa patch.

Cailtyn ha ricevuto dei buff di cui aveva bisogno, il suo problema principale però è il meta: con champion come Varus, Ashe, Sivir e Jinx in uno stato di assoluta giocabilità per lo sceriffo di Piltover è un problema dominare la fase di corsia come dovrebbe.
L’ultimo champion di cui voglio parlare è Xayah: anche lei è un ottimo campione contro i Bruiser e la riduzione sul CD della ultimate che ha appena ricevuto potrebbe aiutarla sia in competitivo che in SoloQ.