Home League of Legends Esports IN 4 PER UN POSTO

IN 4 PER UN POSTO

La fine di luglio nel mondo di League of Legends segna come ogni anno la fine della stagione regolare estiva, lasciando ai tifosi due settimane di hype prima dell’inizio dei playoff, l’attrazione più grande che da sempre attira l’attenzione di tutti.
Quest’anno non è da meno, infatti oggi inizierà l’ultima settimana di LEC: la superweek che deciderà l’ordine dei primi 5 posti e ci dirà chi tra Excel, Vitality, Astralis e SK occuperà l’ultimo slot dei playoff.

Chi però ha più possibilità? A livello statistico ci sono ancora 32 mila 768 scenari con 15 game rimanenti in totale e gli Astralis con il 39% di possibilità sono il team favorito, i Vitality con il 4% sono il team statisticamente sfavorito. (credit https://twitter.com/LoLEsportsStats)

Gli Astralis hanno la schedule più semplice dovendo affrontare SK, Excel e Vitality ed avendo un record di 5-0 contro squadre sotto di loro in classifica; inoltre il risultato finale di questo team non dipende dalle performance di altre squadre rendendo il loro pronostico molto positivo.
Gli Excel senza dubbio hanno la settimana più ostica, dovendo affrontare oltre agli Astralis, G2 e Rogue, un incubo per l’organizzazione inglese che potrebbe mancare i playoff anche questo split, continuando la maledizione che li affligge.

L’ultimo team si qualificherà probabilmente con record negativo, ma potrebbe valere molto più di quel record, nel caso siano i Vitality.
La superweek non aiuta, i Rogue sono fenomenali e due vittorie su tre potrebbero non bastare eppure c’è stato, durante la stagione, un momento in cui questi Vitality battevano Mad Lions, G2 e mettevano in seria difficoltà i Rogue stessi. Sappiamo che possono essere ancora quel team e se davvero dovessero conquistare i playoff sarà perchè hanno fatto una settimana perfetta meritandosi il posto.

Con tutto il rispetto per le altre squadre non vedo altri team in grado di impensierire i primi 5 ai playoff: gli Excel sicuramente sono i più pericolosi, ma G2 e Rogue, come detto prima, sono un muro quasi invalicabile. Gli SK sono in lotta ancora quasi per caso dopo la fiesta contro i Fnatic mentre nel caso degli Astralis, nonostante delle prestazioni autorevoli e degne di nota, non sono al livello delle prime della classe.

L’ultima settimana ha ancora tanto da dare e la posta sarà altissima per tutti i team presenti: tra chi deve centrare la top 2, chi deve arrivare ai playoff e chi deve onorare il loro ultimo split nel miglior modo possibile.
And are u not entertained?