Home League of Legends Esports PG RECAP FINALE MACKO VS OUTPLAYED

PG RECAP FINALE MACKO VS OUTPLAYED

Ultimo recap dell’anno, ultima serie del PG Nationals, il gran finale è qui, Macko vs Outplayed!
L’EU Masters è già assicurato, bisogna solo capire chi andrà direttamente al main stage e chi passerà dai play-in.

I favoriti neanche a dirlo sono i Macko che hanno dominato in passato gli Outplayed nonostante una serie da 5 game.
La differenza era evidente e in finale il gap può sia ricucirsi che allargarsi in quanto gli OP non hanno nulla da perdere e la loro voglia di rivincita è più alta che mai.

LA SERIE

La draft, come capita in ogni finale, prende una piega insolita: Nasus resta aperto e gli Outplayed rispondono con Lucian-Karthus.
E’ una partita a scacchi: gli OP hanno per tutta la serie la priorità sui draghi, i Macko hanno una fase di corsia e delle rotazioni migliori.

Il primo game si risolve con un teamfight spettacolare dove Dehaste butta giù una quantità di danni irreale, Nasus è inesistente e la mancanza di un ad carry lato Macko si fa sentire; gli OP spingono e riescono a sorpresa a portarsi a casa il primo game rompendo la striscia vincente di Sebekx, MVP della regular season, su Nasus.
1-0 OP inaspettato, la draft del secondo game risulta più standard e la priorità su Syndra va lato Outplayed.

L’early game del secondo game è un disastro per i campioni in carica perchè Dehaste, questa volta con Irelia, prende 3 kills early e alla lotta per il secondo drago gli OP fanno un 4 per 0 in loro favore ottenendo tremila gold di vantaggio.

Da qui in poi dovrebbe essere una vittoria abbastanza telecomandata invece esce l’orgoglio dei Macko e gli Outplayed si scompongono gravemente.
Cboi con Nocturne uccide a cooldown Rayito con l’aiuto di Ziggs e non ci sono counter possibili, il comeback è servito.
Gli OP continuano a fare errori sciocchi e vengono puniti , Camille Nocturne Ziggs è una combo infermabile e anche Quixeth, che fino a quel momento stava giocando divinamente, viene colto fuori posizione più volte.
1-1 ma il momentum è cambiato, da un possibile tracollo Macko adesso sembra che abbiano ripreso il loro classico controllo.

Il terzo game viene perso probabilmente nella draft, Nocturne viene lasciato aperto un’altra volta e MCK riescono a dare Viego a Stenbosse e Nocturne a Cboi.
Potete immaginare il game da qui in poi, OP con controllo dei draghi, ottenendo anche la soul oceanica, e Macko con lane e teamfight migliori che aiutano loro ad aprire un gap importante a livello monetario.
Neanche l’anima può fare qualcosa perchè nel momento decisivo Lotus, che ha avuto una serie negativa, si fa prendere fuori posizione più volte e il setup ideale degli OP per i fight viene meno quando conta.
I Macko hanno via libera e si portano in vantaggio nella serie, 2-1 per loro.

Il quarto game è una storia a parte, gli OP hanno alzato bandiera bianca e il rullo compressore targato Macko passa sopra di loro senza pietà, oltre 10k gold di vantaggio in meno di venti minuti, la sconfitta più dolorosa per gli OP coincide anche con il secondo titolo di fila per i Macko.

Congratulazioni ai campioni back to back, impressionanti tutto l’anno e superiori anche nella serie decisiva, l’EUM diventa ora il loro obiettivo principale e una formazione cosi può arrivare dove i Mkers sono arrivati e magari anche più, la loro flessibilità in draft è da temere e Nasus è uno di quei pick che non puoi bannare.

https://twitter.com/mackoesports/status/1424113636130365441?s=20

Sebekx dopo l’MVP della regular season fa l’en plein con l’MVP delle finali, anche se io lo avrei dato a Cboi, e si conferma il miglior midlaner in Italia al momento, come se fosse servita un’altra dimostrazione.

https://twitter.com/PGEsportsIT/status/1424324514943578112?s=20

Per gli Outplayed è una sconfitta che brucia soprattutto per come è arrivata: il team soprattutto dopo l’early game del secondo match era confidente nel poter portare a casa il trofeo. è un gran peccato, ma ritengo abbiano fatto un altro passo in avanti rispetto all’inizio dei playoff.

I play in saranno difficilissimi visto il livello europeo al momento, ma per un team che meno di 4 mesi fa si giocava la permanenza al PG Nationals tramite il relegation avere la possibilità di partecipare al main stage dell’EU Masters è una grande occasione, si può sognare in grande!

Qualche giorno di riposo ora prima di iniziare la preparazione per il prossimo evento, l’augurio è per entrambi i due team di rappresentare il nostro paese con orgoglio e di provarci fino alla fine perchè il colpaccio è possibile, il 2021 è l’anno dell’Italia!

Articolo precedenteDefinito il tabellone dei playoff in LPL!
Articolo successivoLCS PLAYOFF – SCONFITTA PER I CLOUD9 E VITTORA DEGLI EG
Pen and paper.