Home League of Legends I Ninjas in Pyjamas entrano ufficialmente nel mondo di League of Legends!

I Ninjas in Pyjamas entrano ufficialmente nel mondo di League of Legends!

Un’altra storica organizzazione è pronta a tornare nel panorama di League of Legends!

Si tratta dei Ninjas in Pyjamas, che decidono di scommettere il loro futuro sul mercato asiatico e in special modo sulla Cina.
Avete capito bene, a partire dal summer split 2022 i Ninjas in Pyjamas faranno ufficialmente parte dell’LPL grazie alla partnership siglata con ESV5, un gruppo che detiene lo slot dei Victory Five.

Quello slot ora verrà rilevato dall’organizzazione svedese pronta a prendere il controllo di tutte le operazioni dei V5 sia su League of Legends che su Wild Rift, la versione mobile del MOBA più famoso del mondo.

La mossa è a dir poco sorprendente e ricorda quella fatta dal PSG, cioè un’organizzazione con sede europea che si affaccia su un mercato straniero e inesplorato per cercare fortuna, può lanciare il marchio già globale dei NIP in Asia e allo stesso tempo creare un ponte tra l’LPL e la fanbase europea.
Inaspettata sicuramente ma forse è proprio il ponte che da anni serviva tra Asia ed Europa, i G2 e Fnatic erano diventati la cosa più vicina all’Asia in Europa data la loro rivalità con FPX e IG ma l’ingresso ufficiale nella lega da parte di un team cementa questo legame e attenzione perchè potrebbe non finire qui.

I Victory Five sono reduci da due split a dir poco fallimentari, chiusi entrambi con il punteggio di 0-16, un record in negativo per la lega cinese e questo cambio tempestivo porterà sicuramente aria fresca in un ambiente probabilmente depresso che necessità di nuovi volti.

Ovviamente non si sa nulla di eventuali roster e simili, ma immaginate solo la possibilità di vedere un metodo di lavoro europeo messo a confronto con quello cinese: due realtà opposte che si scontrano, magari con la presenza di player europei come ciliegina sulla torta.
Le ipotesi sono tantissime ed il solo pensiero mi intriga molto. Staremo a vedere come si evolverà la questione, intanto abbiamo un’altra grande realtà europea dell’Esports che torna in quello che probabilmente è l’Esports per eccellenza!