Home League of Legends G2, Misfits o Fnatic, un posto per tre

G2, Misfits o Fnatic, un posto per tre

L’Europa è pronta a concludere i propri playoff settimana prossima. Siamo nel clou della stagione e due team su tre hanno già il pass per il mondiale in Cina e possono concentrarti solo sulla conquista del titolo.

E’ rimasto uno slot e tre squadre sono pronte a contenderselo, alla fine del weekend avremo ufficialmente il trio che rappresenterà l’Europa in campo internazionale.

G2, Fnatic e Misfits, un posto solo, la storia verrà scritta questa domenica.
Per quattro annui sia Fnatic che G2 hanno partecipato ai mondiali come la faccia del mondo europeo di League of Legends, per la prima volta una delle due, o entrambe, non parteciperà; vediamo quindi come si presentano queste organizzazioni storiche al bivio della stagione.

Fnatic

Sono il team più strano della lega senza dubbio, anche più dei G2.
Domenica contro i Vitality hanno mostrato dei picchi davvero interessanti e allo stesso tempo fatto vedere come possano essere il peggiore team della lega, con estrema facilità.

Il covid, come gli scorsi playoff, sta rovinando i loro piani, ma già aver battuto Selfmade e compagni è un ottimo proposito per la loro partecipazione ai mondiali, ma devono vincere ancora due best of 5 ed i Misfits sono stati superiori a loro tutto lo split.

La chiave sarà senza dubbio Hilyssang: se Upset non lo costringe a stare troppo con lui i Fnatic possono davvero imporre il loro gioco; il gap in botlane ci sarà anche in questa serie, ma meno dipenderanno da Upset più avranno modo di giocarsela.

Stessa storia per la possibile serie di domenica contro i G2, il livello che può raggiungere il supporto Bulgaro in Europa è inarrivabile al momento e questo è uno dei motivi per cui è cosi amato in Corea e Cina: se il “professore”, questo è il suo soprannome nella scena asiatica, riuscirà a imporre il suo modo di giocare la mappa i Fnatic possono davvero arrivare in fondo.

AH Upset ha il famoso “wife buff”, giusto per dire.

Misfits

Essere arrivati a un Viego di distanza dal battere i Rogue conferisce loro una credibilità mai avuta prima in LEC.

Sono competitivi, aggressivi e senza paura anche a costo di fare errori stupidi, va tutto nel bagaglio dell’esperienza.
Ora devono ricominciare da zero, ma sono usciti dalla serie precedente più forti dei loro avversari e con una capacità di adattarsi che pochi team hanno.

I Fnatic sono fattibili per loro: si “matchano” bene e hanno le qualità per punire la iper aggressività mal posizionata degli avversari; Razork legge benissimo il jungler avversario di turno e la pressione topside, che solitamente mettono, può sicuramente oscurare Adam durante la serie.

Il discorso cambia contro i G2, hanno fatto fatica tutto lo split contro di loro e non penso possa cambiare nei playoff, specialmente considerando che Jankos viene dato in formissima da tutti gli addetti ai lavori.

Sicuramente dei tre i conigli sono quelli che hanno mostrato un livello più alto di League of Legends, ma l’impressione che il potenziale di G2 e Fnatic sia decisamente superiore li mette un gradino indietro loro due.
Personalmente ritengo possano abbattere i Fnatic, anche con un 3-0 netto, ma contro i G2 la vedo durissima per loro.

G2 Esports

Sono loro i protettori del cancello per il mondiale, basta batterli e si apre, semplice no?

Questa interazione dei G2 sembra, anzi è, la più debole di tutte: Rekkles bloccato su Tristana una serie intera riduce la flessibilità della squadra, da sempre il loro punto forte.

La mancanza della voce di Perkz sembra essere però il problema principale: senza il capitano Croato l’ambiente ha perso il suo leader e Jankos sta provando in tutti i modi a farsi valere come prima voce ma il gruppo non performa come dovrebbe nonostante il lavoro che tutti stanno facendo.

Hanno sempre vinto di forza bruta, anzi meccanica senza dare importanza alle draft o ai vari setup, ma i tempi sono cambiati e i MAD hanno dimostrato di poter reggere questa potenza, surclassandoli poi nella fase di draft che negli anni ha guadagnato molta importanza.

Dei tre team che si giocano l’ultimo posto ai mondiali sono i favoriti e non ci sono dubbi a riguardo, eppure fino ad un anno fa erano una superpotenza che asfaltava il panorama Europeo senza tanta fatica, la parabola è discendente.

Arrivare al mondiale come terzo seed sarebbe comunque una delusione: devono dimostrare di essere migliori di cosi a partire dalle draft che sembrano essere davvero il tallone d’Achille della squadra.

Sono in tre, uno passa, due dovranno riflettere sul loro futuro da lunedì, ne parleremo anche noi comunque.

Articolo precedenteCovid: I Fnatic tornano in studio questo weekend!
Articolo successivoLEAGUE OF LEGENDS SOLOQ TIER LIST PATCH 11.16
Pen and paper.