Home League of Legends Primi dati e pensieri sulla patch 11.18 ed un sguardo alla 11.19

Primi dati e pensieri sulla patch 11.18 ed un sguardo alla 11.19

League of Legends

La patch 11.18 è stata un bombardamento a tappeto di nerf, buff ed adjust ed ora è tempo di guardare al risultato e valutare l’efficacia di alcuni di questi cambiamenti.

Su twitter gli sviluppatori Riot hanno dato voce ai loro pensieri ed alla statistiche raccolte in queste prime giornate di patch.

6 champion tra tutti quelli nerfati riappariranno nella patch 11.19 con ulteriori nerf o buff per controbilanciare gli effetti della patch corrente.
Fizz è uno dei campioni che è stato colpito in maniera più violenta e riceverà dei buff nella prossima patch, la stessa cosa vale per Renekton anche se, a causa della sua forza in competitive, sarà più difficile da bilanciare.

Il buff ricevuto da Soraka ha portato il champion in uno stato di strapotere e riceverà dei nerf in futuro; Varus, invece, non è stato intaccato dai nerf e quindi subirà un altro colpo nella 11.19: Riot sembra molto decisa nel volerlo spingere fuori dal meta competitivo per i mondiali.

Singed e Qiyana, invece, sembrano essere in un buono stato che necessiterà solo di piccoli aggiustamenti per renderli bilanciati. Nel primo caso si tratta solo si aggiustare qualche numero nel suo kit se le statistiche dovessero rivelarsi troppo oppressive; nel secondo è ancora necessario lavorare sulla come E+Q per renderla il più fluida possibile, ma, a parte questo, il champion è in un ottimo stato soprattutto grazie ai buff al costo del Serrated Dirk.

Articolo precedenteBjergsen potrebbe tornare a giocare nel 2022
Articolo successivoNew World : Dragonlance – Interview
Jack of all games, Master of all.