Home League of Legends Gli sviluppatori Riot parlano dello stato del gioco ora che la stagione...

Gli sviluppatori Riot parlano dello stato del gioco ora che la stagione 2021 è agli sgoccioli

In un nuovo blog post che trovate per intero a questo link gli sviluppatori parlano di come le patch impattino i diversi livelli di gioco, dei release dei nuovi champion, del sistema di report e di ban ed anche della preseason 2022.

Riguardo alle patch parlano delle difficoltà di bilanciare i più alti livelli di gioco ed i champion con un playrate più basso.
Entrambe le categorie soffrono dello stesso problema: il basso numero di dati rendono difficile identificare le forze e le debolezze di un campione a quel livello di gioco, per questo i dev utilizzano una strategia di bilanciamento che si spazia su più patch. Questo ovviamente vuol dire che ad alto elo il meta risulta essere più lento a cambiare.
Detto onestamente le patch sono state piuttosto buone quest’anno anche se il meta ad alto livello sembra cambiare drasticamente solo ora a pochi passi dal mondiale, avrei preferito una patch più incisiva tra summer e spring, ma non ci si può lamentare… troppo.

I campioni rilasciati sono in linea con i rilasci “moderni” di League of Legends: con questo parlo dei rilasci underpowered che vengono buffati fino ad un livello accettabile a tutti i livelli di gioco. Questa politica ha sempre portato i nuovi champion ad avere un alto impatto sul competitivo, ma penso che la causa siano più i kit creati appositamente per funzionare nel meta attuale e non il bilanciamento in sè. Mundo, ed apparentemente Vex, sono gli unici champion che hanno avuto un win rate positivo al lancio.

Riguardo al matchmaking ed al sistema di ban sono piuttosto deluso: per quanto riconoscono che ci sia un problema nel dodging e su come viene abusato soprattutto a master+ elo non offrono delle soluzioni vera e proprie. Per non parlare che, per quanto un giocatore ottenga il suo main role il 90% dei game, spesso le partite non hanno lo stesso numero di fillati causando game persi in partenza.
Su questo c’è molto da lavorare per rendere il gioco più godibile.

Della preseason sappiamo solo che intendo aggiungere nuovi oggetti per Tank, Maghi ed Assassini.
La descrizione di questi nuovi oggetti mi compiace molto dato che mirano a coprire delle nicchie situazionali che dovrebbero aiutare il campione soprattutto quando ci si trova in match up sfavorevoli o contro comp contro cui è difficile giocare.
Inizialmente pensavo che questi oggetti vedranno poco il competitivo dato che queste situazioni non dovrebbero accadere durante una pick e ban pensata, ma potrebbe anche essere che la sola presenza di questi oggetti aprirà la strada a blind pick più aggressivi ed a strategie di draft alternative.

Articolo precedenteGli Astralis approdano in NLC!
Articolo successivoF1 2021 ESPORTS – Outplayed Racing subito competitiva!
Jack of all games, Master of all.