Home League of Legends Play-in Mondiali 2021: Terzo giorno tra sorprese e conferme.

Play-in Mondiali 2021: Terzo giorno tra sorprese e conferme.

Ricordate ciò che ho scritto ieri? Si parlava di conferme, di regioni maggiori che finalmente si comportavano da tali ecc ecc.

Bene potete benissimo dimenticare ogni singola parola e prepararvi a ciò che il terzo giorno ha mostrato.

I primi due giorni avevano stabilito delle gerarchie, sovvertito alcune voci poco salutari (per fortuna) e raccontato come il gap che nell’ultimo anno sembrava limato fosse di nuovo presente, specialmente tra Asia e tutte le altre squadre.

Il terzo doveva essere quello delle conferme e della promozione per alcuni team, dal play-in all’evento principale.

Il primo team a superare in maniera perfetta i gironi dei play-in sono gli LNG, quarto seed cinese ma che dai playoff in poi ha mostrato di essere molto piu’ di una bella sorpresa.

4 vittore al netto di zero sconfitte rende Tarzan e compagni anche l’unico team a finire imbattuto nei play-in, il girone D con Mad Lions, Team Liquid e Gen.G li attende e ci entreranno da grande favoriti questa volta.

Doveva anche essere la giornata dei Cloud9 che finalmente avevano ritrovato una forma degna del loro nome.

Ovviamente come solito per il Nord America il terzo giorno ha portato con sè la prestazione negativa che prima o poi affligge questi team oltreoceano.

La clamorosa sconfitta contro degli Unicorns of Love che non avevano piu’ niente da dire in questa competizione è una delle cose piu’ “NA” che potessero succedere.
Addio qualificazione diretta e via verso lo spareggio contro i Detonation Focus Me, prima squadra del Giappone e cenerentola del mondiale.

https://twitter.com/lolesports/status/1446139844661444611?s=20

Lo spareggio è la coronazione del sogno, per la squadra della LJL però!

I Detonation Focus Me per la prima volta nella storia del Giappone accedono alla fase finale del mondiale e potete vedere qui sotto la reazione avuta, a dir poco fantastica!

Il loro percorso iniziato all’MSI in Islanda, sempre in Islanda porta loro la gioia piu’ grande e mette finalmente una delle regioni sulla carta piu’ piccole (la player base giapponese è minuscola) nella mappa globale di League of Legends.

I complimenti per loro si sprecano, come i dubbi che affliggono anche questa volta i Cloud9.

Mancano la chiamata decisiva ma non sono ancora perduti, domani ci saranno le prime due serie che decreteranno i rivali di Cloud9 e Hanwa Life.

I vincitori della serie finale che si terrà sabato andrà alla fase a gironi dei mondiali, raggiungendo o un sogno o l’obiettivo stagionale.

 

Immagine