Home League of Legends Karmine Corp Rekkles è realta!

Karmine Corp Rekkles è realta!

Potevamo aspettarci di tutto in questa finestra di mercato, è successo di tutto nelle ultime settimane, eppure la bomba che è uscita lunedi supera di gran lunga ogni aspettativa.

Il rebus che ha fatto impazzire i fan Europei di League of Legends si è finalmente risolto, Martin “Rekkles” Larsson non giocherà in LEC la prossima stagione ma in LFL!

Sembra assurdo da dire eppure la stella Svedese giocherà in una ERL per la prima volta nella sua carriera all’età di 26 anni, dopo ben 6 partecipazioni mondiali e infiniti record in territorio Europeo.

I Karmine Corp erano oggettivamente l’unico team non facente parte di alcuna lega maggiore a potersi permettere un acquisto simile, il buyout imposto inizialmente dai G2 era di circa 1.5 milioni di euro, una cifra impossibile per tutti.
L’unico modo per poter ricevere alcun tipo di “rimborso” per il contratto dello Svedese era abbassare le pretese e infatti cosi è stato, l’affare si è concluso a circa 1 milione di euro e per lo svedese è previsto un contratto biennale per un totale di 1 milione di euro, rendendo cosi la cifra definitiva a 2 milioni.

Cosa significa questa mossa però e perchè è segno che qualcosa cambierà nel futuro prossimo?

A livello di marketing è una bomba vera e propria, Rekkles come brand è probabilmente più grande dell’LEC e di tutte le organizzazioni presenti al proprio interno, la sua sola presenza porterà decine di migliaia di persone a guardare la lega Francese durante la regular season e di conseguenza lo stesso varrà per l’EU Masters.

Già la sola presenza dei Karmine Corp aveva portato la lega ad avere dei picchi di 100 mila persone a guardare le loro partite, a riempire un’intera arena in Francia durante il Covid per un semplice incontro di League of Legends e a coinvolgere i ministri della nazione nei loro progetti, adesso anche Netflix France si è interessata al suo approdo.

Può però Rekkles restare per due anni all’interno delle ERL? La risposta la sapete già probabilmente e proprio per questo il contratto biennale fa pensare a una possibile espansione dell’LEC a 12 team nel 2023 con l’ingresso dei KC come uno dei team aggiuntivi.

Questa offseason ha mostrato tutti i limiti del sistema Europeo e uno di questi è il ristretto numero di team di alto livello rispetto ai talenti presenti nella regione, per questo l’espansione è probabilmente la miglior soluzione per tutti.

Un trasferimento imprevisto forzato da circostanze esterne che in un modo o in un altro provocherà un precedente storico per l’Europa di League of Legends.
L’LFL è ufficialmente la seconda lega e probabilmente avrà più numeri dell’LCS nel corso della stagione, la loro grandezza forzerà Riot a cambiare la loro politica riguardo gli spot per il mondiale? Soprattutto riusciranno i Karmine Corp a vincere l’EU Masters per ben 4 volte di fila? Il re del Nord ci proverà sicuramente.