Home League of Legends I Team Liquid svelano il loro roster!

I Team Liquid svelano il loro roster!

In un giorno pieno di rumor, brutte notizie e accuse sui social, c’è anche spazio per alcuni importanti annunci ufficiali per la prossima stagione competitiva di League of Legends!

A svelare ufficialmente il loro roster negli ultimi giorni sono stati i Team Liquid, una delle organizzazioni più grandi del Nord America, che hanno deciso di affacciarsi totalmente al mercato Europeo per completare la loro line up.

La rivoluzione per il 2022 è iniziata con l’addio di Tactical, Alphari e Jensen, i superstiti Santorin e Corejj invece hanno fondato le basi per l’arrivo dei nuovi giocatori.

Bwipo, Hans Sama e Bjergsen hanno occupato gli slot liberati e di conseguenza dato un’identità molto Europea al team Nord Americano.

Bwipo e Hans Sama arrivano direttamente da due team LEC e se per il primo è bastato contrattare direttamente con il giocatore in quanto free agents, per Hans Sama è stato necessario pagare un buyout davvero importante pur di averlo a bordo.

Bjergsen è un caso a parte e una storia davvero speciale, dopo tantissimi anni alla corte dei TSM, dopo essere diventato simbolo, brand e coach del team gestito da Reginald, dopo essere uscito ufficialmente dal ritiro abbiamo la possibilità finalmente di vederlo all’opera con una nuova maglia e in un nuovo ambiente decisamente più salutare rispetto a quello dei TSM.

Kold è rimasto nel coaching staff e farà da assistente a Guillotho, storico coach che abbiamo già visto prima agli Origen e poi agli Immortals, questa è una grandissima occasione per lui finalmente per portare a casa un trofeo in un ambiente competitivo.

I Team Liquid si presentano alle porte della stagione 2022 con probabilmente la miglior line up Nord Americana, con 5 giocatori tutti al top della loro forma e motivati per vincere un titolo domestico dopo due anni di tentativi mancati.

L’obiettivo dichiarato però è quello di superare la fase a girone dei mondiali e competere ad altissimi livelli in ambito internazionale, le ambizioni sono ancora più alte dello scorso anno, il roster di conseguenza è migliorato alla grandissima.

Kudos a tutto il management per aver costruito un qualcosa di impensabile fino a qualche mese fa, riusciranno ora a confermarsi sulla landa?