Home League of Legends I favoriti in LEC si mostrano! Ecco a voi i nuovi Vitality.

I favoriti in LEC si mostrano! Ecco a voi i nuovi Vitality.

Finalmente anche i Vitality hanno svelato il loro attesissimo roster!

Da ormai più di un mese al centro dell’attenzione per via dei rumor, abbiamo avuto la presentazione dei ragazzi che competeranno in LEC nella stagione 2022 e tra di loro c’è anche una grande presenza italiana!

Due superstiti del Nord America sono ritornati in patria per riprendersi la vetta dell’Europa, si tratta di Perkz e Alphari che sono finalmente riusciti a giocare nella stessa squadra grazie allo sforzo economico della organizzazione francese.
Dopo anni di sviluppo di talenti (Jiizuke, Labrov e Comp solo per citarne alcuni) si è decisi di prendere una scorciatoia netta puntando direttamente su campioni già forgiati e con una mentalità vincente.

Parlare di Perkz ormai è superfluo, di gran lunga il miglior giocatore della sua regione e anche il più vincente con ben 8 titoli domestici nella bacheca.
La sua esperienza oltre oceano è stata decisamente positiva e ha portato ai Cloud9 un quarto di finale mondiale dopo più di 3 anni di delusioni, ora però è tornato a casa per riprendersi il proprio trono.

Al suo fianco oltre ad Alphari si ritroverà i già presenti Selfmade e Labrov, oltre che Carzzy arrivato proprio grazie al croato.
Le voci parlavano di un interessamento importante da parte dei G2 sull’ad carry bicampione LEC, la presenza di Perkz ha cambiato totalmente cambiato le carte in tavola e permesso ai Vitality di creare questo super roster.

Stiamo parlando a tutti gli effetti di 5 giocatori tra i migliori nel proprio ruolo, quasi tutti con una grande esperienza internazionale alle spalle e soprattutto con una fame di vittoria come se fosse il primo giorno.
I “villain” dello scorso anno al momento sono i grandi favoriti per la vittoria finale e soprattutto per un posto tra le migliori del mondo, al ruolo di head coach di questa incredibile banda ci sarà Mephisto dopo anni da assistente.

Come capo degli analyst toccherà al nostro Noodlez dopo i due anni passati ai G2, un grande riconoscimento e anche passo in avanti.
A lui toccherà gestire tutta la sezione analyst del team, dall’LEC fino all’academy in LFL.
Un ruolo davvero importante e che dimostra il valore di un ragazzo che merita di essere dove si trova senza se e senza ma.

Sarà un’annata speciale quella che ci attende, ci saranno tantissimi scontri storici da seguire (Perkz contro i G2 solo per dirne uno) e i top team hanno senza ombra di dubbio alzato l’asticella per competere ai massimi livelli in ogni ambito.

Il roster c’è ed è incredibile, lo staff è di primissimo livello, finalmente potrebbe essere arrivato il momento dell’organizzazione francese dopo anni di sofferenze?

 

 

Articolo precedenteLeague of Legends: Analisi patch 11.24
Articolo successivoI TSM puntano tutto in Asia, il gioco varrà la candela?
Pen and paper.