Home League of Legends LEAGUE OF LEGENDS SOLOQ TIER LIST PATCH 11.24

LEAGUE OF LEGENDS SOLOQ TIER LIST PATCH 11.24

Siamo tornati con la tier list dopo che il meta si è assestato dopo i grossi cambiamenti delle scorse patch!
Visto che il formato è ancora nuovo lascio la legenda con il significato dei vari tier:

  • Tier S: pick estremamente forti
  • Tier A: pick forti e statisticamente buoni per salire
  • Tier B: pick buoni, ma con un play rate più basso che potrebbe indicare una maggiore difficoltà di esecuzione
  • Tier C: pick specialistici che possono dare buoni risultati se si è esperti col campione
  • Tier D: pick deboli. non faccio distinzioni tra molto deboli e mediamente deboli

La differenza tra i vari tier è il play rate comparato al win rate: un champion in B tier avrà un playrate più basso rispetto a quelli A tier anche se i risultati sono statisticamente positivi.

Ora che le nuove divisioni sono chiare non vedo altro motivo per non andare subito a vedere come si pongono i champion in questo nuovo tipo di disposizione.

TOP LANE

La 11.24 non ha ancora il change al teleport, ma i cambiamenti sono comunque molti. Akshan è uno dei lane bully più oppressivi ed il suo potenziale di roaming lo rende estremamente efficace in soloQ. Akali, per quanto non performi in maniera ottimale, è un pick forte ed estremamente pericoloso in Solo al momento.

Shen inizia già ad imporsi anche senza il cambiamento al teleport: essendo uno dei due top laner che possono influenzare le linee con la loro ultimate il loro winrate dovrebbe salire anche con la prossima patch.

JUNGLE

Jungle con MOLTISSIMI A tier il che indica un meta molto polazrizzato con ochi pick ion tier C e tanti tier D. Questo perchè i champion che performano in jungle sono pochi e predano su quelli che, anche se molto giocati, non vincono tanto quanto il loro pick rate dovrebbe far credere. Come sempre il maggiore colpevole è Lee Sin e, in minor parte, Nidalee.

Sorpreso dalla bassa performance di Hecarim che dovrebbe essere uno dei pick migliori al momento, ma fatica in soloQ dove viene abusato nei primi livelli e fa fatica a riprendersi nelle fasi successive di gioco.

MID LANE

Corona, questa parola la sentiamo spesso di questi giorni e come il virus anche questo nuovo oggetto si è infilato nelle build di quasi tutti i mid laners grazie alla sua passiva estremamente forte che permette un posizionamento aggressivo nei fight con poche possibilità di essere punito.
Kassadin ne fa un uso spropositato potendo entrare nei fight ed essere “immune” per 2 secondi e la stessa cosa si può dire per Vex; Viktor invece, come Veigar, ha la possibilità di camminare in faccia agli avversari senza morire male, fare una combo e salvarsi senza dover fare passi di danza.

BOT LANE

Non sono solito eleggere un campione a dominatore assoluto di una categoria, ma i numeri di Vayne parlano chiaro: in SoloQ Vayne non ha rivali al momento.

Nel resto dei tier non ci sono grandi cambiamenti salvo per Xayah, che dopo i ripetuti buff e poi nerf alla Q, torna nei tier bassi. I pick “atipici” come Ziggs e Yasuo perdono un poco, ma rimangono

SUPPORT

Il meta continua ad essere enchnater centered con un paio di intrusi atipici ed i pochi champion che possono effettivamente distruggere gli scudi come Rell e Blitz. Il poke non è in una brutta situazione per via degli item AP estremamente efficienti in questa offseason che permettono a questi campioni di snowballare hard la partita e, se questo accade, il range solitamente batte i team senza engage dal support role. Rimane sempre l’idea che senza un macro corretto ed una comunicazione decente è molto più facile giocare enchanter in soloQ di engage poichè creare un 5v5 a proprio favore è molto difficile.

Se volete visionare le patch precedenti potere farlo a questo link.