Home League of Legends Lo showmatch tra il team di Ibai e i Karmine Corp è...

Lo showmatch tra il team di Ibai e i Karmine Corp è stato pazzesco!

Volevate un’altra dimostrazione di quanto la community possa essere appassionata di una squadra o di un personaggio all’interno del mondo di League of Legends?

Mercoledì sera Ibai, una delle personalità dei social Spagnoli più famose in circolazione, ha presentato al mondo il proprio team insieme al suo amico e coproprietario Pique.

Lo hanno fatto all’interno di un pienissimo “Palau Saint Jordi” in quel di Barcellona, sempre nel rispetto delle norme anti Covid presenti nella nazione.

Oltre alla presentazione di quella che sulla carta sarà una delle superpotenze all’interno della lega spagnola, c’è stato un bellissimo showmatch tra loro e i Karmine Corp, arrivati direttamente dalla Francia.

Andiamo con ordine però.
Ibai e Pique hanno introdotto al pubblico le ambizioni e i partner di questo nuovissimo progetto, annunciato l’immediata espansione riguardo Valorant e presentato i 5 ragazzi che vestiranno i colori del team KOI (nome ufficiale dell’organizzazione) nella stagione imminente.

Tutti giocatori molto esperti e competitivi con anni di esperienza alle proprie spalle, anche a livello LEC (SLT).

Attorno a loro ci sarà uno staff di alto livello per puntare fin da subito a una partecipazione all’EU Masters.
Lo showmatch è stato un modo “pubblico” per testare fin da subito le potenzialità del roster e sicuramente i fan non sono rimasti delusi dalla prestazione.

Contro i fortissimi Karmine Corp di Rekkles (alla prima apparizione pubblica con la nuova maglia) il team KOI è riuscito a spuntarla con un punteggio di 2-1, tante giocate degne di nota e un bagno di folla alla fine.

Dopo mesi dall’ultima volta abbiamo potuto rivedere un palazzetto pieno di persone a incitare i propri idoli, ridandoci per un attimo quelle sensazioni che il Covid ci ha egoisticamente tolto.
Al di là delle prestazioni e delle squadre coinvolte la giornata di Mercoledì ha mostrato come sia assolutamente possibile riportare un minimo di normalità negli eventi live, mettendo sempre al primo posto la sicurezza del pubblico.

L’LEC ha già annunciato che la stagione regolare si terrà senza tifosi, la speranza è che ci siano delle buone notizie in tempo per i playoff in modo da poter avere le sensazioni che altri esport stanno finalmente rivivendo live (Counter Strike su tutti).

Un ultimo ma importante appunto sui numeri che hanno caratterizzato l’evento.

Più di 450 mila persone collegate all’interno di uno streaming INTERAMENTE spagnolo sono numeri che rivaleggiano uno dei match più guardati in LEC e sicuramente il più visto in LCS, senza considerare la presenza del pubblico nel palazzetto.

Ibai, Pique e i Karmine Corp sono la soluzione di questa equazione, insieme hanno la forza di portare intere nazioni a seguire i loro passi, da qui la domanda vera: Quando l’LEC troverà il posto per queste due squadre e come l’LCS riuscirà a invertire il brutto trend che sta vivendo ultimamente?

Domande per un’altra volta.