Home Uncategorized LoL Esports: Le 5 sorprese del 2021!

LoL Esports: Le 5 sorprese del 2021!

Dopo le delusioni, finalmente è arrivato il momento di elogiare chi ha ribaltato i pronostici di inizio anno, superando di gran lunga le aspettative che erano riposte su di loro.

5 organizzazioni tra le migliori regioni, 5 annate andate alla grande.

Partiamo

5: 100 Thieves

Dall’arrivo di Papa Smithy come General Manager l’organizzazione ha sempre e solo fatto passi in avanti nella giusta direzione, dal main roster fino allo sviluppo di talenti nelle academy.

Nel summer 2021 però si sono superati, l’acquisto di Abbedagge direttamente dai fallimentari Schalke 04 è stata la mossa decisiva per rendere un roster interessante finalmente completo per la lotta per il titolo.
Con grosso stupore di tutti sono riusciti a sbaragliare la concorrenza e vincere per la prima volta nella loro storia un titolo LCS.
Dei mondiali conclusi in maniera più che dignitosa hanno confermato le sensazioni estive riguardo la loro competitività e stanno continuando a lavorare.
Tra i top team Nord Americani sono gli unici a non aver cambiato nulla, solo questo li porta a essere favoriti alla vigilia dell’inizio stagione.

https://twitter.com/100Thieves/status/1432108911834775552?s=20

4: LNG

La Cina è stata senza dubbio la vincitrice del 2021 nel mondo di League of Legends.
MSI e Mondiale con due squadre diverse, senza dimenticare però chi ci ha appassionato fino in fondo

I Li-Ning Gaming sono stati gli autori di un’estate da sogno.
Partiti dal fondo del bracket per i playoff, serie dopo serie sono arrivati a guadagnarsi uno slot al mondiale al posto di team decisamente più quotati come i Top Esports.

Una bellissima storia e una grande rivincita per un fenomeno come Tarzan che dopo il post Griffin non ha mai trovato il supporto necessario dai compagni per succedere.
Il 2021 è stato talmente buono per loro che per il 2022 sono riusciti ad attirare l’attenzione di un fenomeno come DoinB, catapultandosi di corsa in cima ai ranking di tutti gli addetti ai lavori.
Sarà l’anno della consacrazione?

3: Mad Lions

Tantissime le incognite per loro nel 2021, con due membri all’interno del proprio roster nuovi e soprattutto un rookie in uno dei ruoli chiavi, ossia la giungla.

Eppure Armut ed Elyoya si sono integrati alla grandissima all’interno del sistema Mad Lions e i leoni hanno compiuto il vero miracolo Europeo al netto del fallimento dei G2.

Di gran lunga la miglior squadra in LEC in estate con i migliori giocatori ruolo per ruolo e ovviamente il miglior coaching staff presente.
Il titolo back to back è stata comunque una grossa sorpresa per i fan (specialmente il primo), cosi come la prestazione Islandese nell’MSI, a un punto dal battere i Damwon KIA in semifinale.

2021 LEC Summer: Start date and complete match schedule | ONE Esports

5 Ragazzi che si divertono a giocare insieme e vincono senza subire la pressione esterna(al contrario dei Rogue), la consacrazione di fenomeni come Carrzy e Humanoid è la conseguenza della loro mentalità e dal lavoro svolto.

Nel 2022 ci saranno due rookie al posto dei loro fuoriclasse, se i veri fenomeni fossero però in giacca e cravatta?

2: Royal Never Give Up

Dall’addio di Uzi l’organizzazione si era persa alla ricerca di un degno sostituto nel suo ruolo e dopo mille fallimenti sono riusciti nella missione.

La prima parte del 2021 è stata all’insegna di Gala, adc che nel confort totale del “Kai’Sa meta” è riuscito a mettersi in spalla il team e a portarlo a vincere lo spring split e l’MSI contro gli invincibili Damwon.

Il roleswap di Xiahou in top è stata la magia necessaria per far funzionare il roster e il midlaner tornato ora nella sua posizione originale è stato il primo giocatore a vincere l’MSI in due ruoli diversi da assoluto protagonista.

I limiti però di un gruppo evidenti sono venuti a galla quando Gala ha perso la propria Kai’Sa causa nerf eccessivi e il team non è riuscito a ripetere le imprese nel summer e al Mondiale.
Nonostante tutto sono stati uno dei due team a battere i Damwon KIA in una serie dopo due anni di imbattibilità e solo questo vale per un posto nel tavolo dei grandi, vincere l’MSI dopo l’addio di Uzi ha valore indescrivibile per loro ed è segno di una stabilità ritrovata dopo anni.

RNG defeats DK to win LOL MSI championship again after three years - CGTN

1: Edward Gaming

E’ noto a tutti che per essere un tifoso degli Edward Gaming bisogna essere particolarmente accaniti e soprattutto abituati alle delusioni.
La chiusura della stagione 2021 ha però riservato sorprese inaspettate per i fan, davvero grosse.

Vittoria del summer split contro gli FPX in una delle serie più belle degli ultimi anni e soprattutto vittoria del Mondiale contro i Damwon KIA dopo 5 game stupendi che sono già entrati nella storia.

Nessuno si sarebbe mai aspettato un successo simile da parte di un’organizzazione nota più per i fallimenti che per le gioie.
I motivi? Un roster che è diventato grande nel momento del bisogno, con due giocatori in particolare (Viper e Scout) che si sono issati ulteriormente nell’olimpo dei migliori nel proprio ruolo, scacciando i fantasmi del passato.

Gli EDG sono a sorpresa il miglior team del 2021, la classica storia dell’underdog che non passa mai di moda e piace a tutti.

Il 2022 riserverà le loro personalissime skin, oltre al titolo finalmente di favoriti.

Immagine