Home League of Legends LEC: Qualche nome per il prossimo mercato!

LEC: Qualche nome per il prossimo mercato!

A qualche giorno dall’inizio ufficiale dei playoff in LEC sono già iniziati a circolare i primi rumor sulle possibile mosse di mercato dei prossimi mesi.

Il summer split sarà l’ultima occasione per qualche team per riaddrizzare la stagione e ottenere almeno l’accesso alla postseason e sperare in un miracolo mondiale.

Per perseguire questo obiettivo è necessario, in alcuni casi, rivoluzionare il roster o aggiungere qualche tassello di livello nella propria lineup.
I talenti pronti a fare il salto ci sono e alcuni di loro sono letteralmente senza lavoro in attesa di una chiamata dalla lega, vediamo quindi i profili più interessanti sul mercato per il prossimo split!

Nisqy

Il grande escluso a sorpresa di questo inizio di 2022 è pronto a tornare dove merita, specialmente dopo la stagione clamorosa avuta lo scorso anno.
Messo in panchina dai Fnatic per l’arrivo di Humanoid e impossibilitato a spostarsi per via delle dinamiche assurde di questa ultima finestra di mercato, il Belga è destinato a trovare una sistemazione a breve e a fare ritorno a Berlino.
Voci dicono che ha già ricevuto offerte a riguardo per cui sarà solo il progetto migliore a convincerlo.
Abituato a palcoscenici importanti e a competere ai massimi livelli, non si accontenterà degli Astralis di turno come team ma cercherà un’opportunità seria per splendere ancora.
Le destinazioni possibili? Tutte considerando il suo valore, probabilmente un team di media classifica in cerca di fare il grande salto sarebbe l’ideale per lui.
Excel? BDS? Lo sapremo a breve.

https://twitter.com/LEC_Wooloo/status/1505954236458274819?s=20&t=8kOaYJ2pnYi8qDJYaznKNQ

Crownshot

La situazione nei BDS e le prestazioni altamente negative di xMatty hanno messo in discussione il suo futuro all’interno dell’organizzazione.
Il talento visto lo scorso anno nei Karmine Corp è per ora un lontano ricordo e sarà curioso vedere come Grabbz insieme al suo staff deciderà di lavorare per il summer split.

Qui entra in gioco il nome di Crownshot, abituato a giocare in LEC e per ora relegato all’accademy dei BDS in LFL, la lega Francese.
Il suo split è stato sicuramente positivo e la squadra si è guadagnata l’accesso diretto all’EU Masters oltre che giocarsi il titolo domestico proprio in questi giorni.

Potrebbe presentarsi quindi ai suoi occhi l’occasione di fare nuovamente il salto e prendere il posto di xMatty che, di conseguenza, tornerebbe in ERL rimandato e in un territorio a lui molto più chiaro.
Un rebus complicato da risolvere per Grabbz, l’acquisto nella scorsa finestra di Crownshot è però mirato proprio a coprire eventuali buchi nel main roster e far giocare nel massimo livello chi merita.

Jiizuke

Il “nostro” Daniele dopo l’addio al Nord America e agli EG è tornato in Europa e non è da escludere un suo ritorno nella massima competizione Europea.
Il suo ultimo split in NA ha mostrato tutto il suo valore e rialzato decisamente le sue quote nel mercato.

Impossibile sapere il suo futuro ma sicuramente non mancheranno offerte per lui, sia in Europa che Nord America.
Difficile rivederlo in LEC sin da subito ma un ritorno in ERL, magari francese o spagnola potrebbe essere la piattaforma ideale per il suo rilancio, senza dimenticarci che ha lasciato Los Angeles con tanti fan al suo seguito che non vedrebbero l’ora di tifare per lui in LCS.

Menzione d’onore: Nemesis

Le sue chance di rivederlo in competitivo si riducono con il passere del tempo ma è giusto nominarlo sempre quando si entra nella fase calda del mercato.
Nell’ultimo periodo pare sia arrivata un’offerta dei Cloud9 per rientrare nel “giro” tramite l’accademy ma lo Sloveno ha rifiutato gentilmente l’opzione preferendo restare in Corea a fare lo streamer.

Uno dei personaggi più divisivi dell’intera scena, in dote porta talento individuale, conoscenza del gioco nettamente ampliata nel periodo di Asia e voglia di vincere.
D’altra parte però si è sempre rifiutato di giocare per una squadra di media classifica dopo la sua parentesi ai Fnatic e pare che nessuno dei top team sia disposto a scommettere su di lui.

Servirebbe un miracolo per vederlo in Europa, non in Nord America dove un nome come suo attirerà sempre l’attenzione dei General Manager!