Home League of Legends La parabola di Adam, dai Mondiali al ritorno in LFL

La parabola di Adam, dai Mondiali al ritorno in LFL

Da rookie più pagato in LEC a al declassamento in LFL, questa è la parabola discendente che ha vissuto Adam nel periodo di soli 12 mesi.

Da Maggio 2021 a Maggio 2022 è cambiato il mondo per il giovane toplaner, iniziando dalla promozione ufficiale in LEC grazie all’investimento a dir poco oneroso fatto dai Fnatic per averl in team.
Una cifra record, circa 500 mila euro si vocifera, e un posto garantito in una delle organizzazioni più importanti di tutto il panorama di League of Legends come nuovo giocatore e possibilmente un nuovo volto della franchigia.

Il suo primo split è stato sorprendentemente positivo, cosi come la miracolosa cavalcata dei Fnatic ai playoff che ha garantito loro il rispetto dovuto e uno slot per il Mondiale 2021.
Tutto sembrava apparecchiato per una permanenza duratura nella squadra e le performance seppur ancora acerbe mostravano un potenziale degno della lega.

La debacle mondiale dei Fnatic e la disastrosa gestione interna del caso Upset hanno in maniera del tutto inaspettata distrutto il rapporto tra il team e Adam, costringendo i due a separarsi e a trovare una nuova sistemazione per il giovane francese che ha subito un grosso backlash e molto odio dalla community per il suo comportamento definito immaturo.

I BDS diventano cosi la sua nuova casa per il 2022 e tantissime aspettative vengono riposte su di lui, motivato a dimostrare il suo valore ancor più ora che la maggior parte dei tifosi ha voltato le spalle al toplaner.

Purtroppo lo Spring split 2022 è stato un calvario continuo per lui e il suo team, le sue prestazioni sono molto al di sotto delle aspettative e il fallimento generale della squadra trova molte delle colpe proprio in lui.
Come ci si poteva aspettare la squadra proprio poche ore fa ha ufficializzato dei cambiamenti interni nel roster e promosso per l’inizio dello split Erdote nel ruolo di supporto e Agresivoo come toplaner titolare, relegando quindi Adam dopo soli pochi mesi nell’academy team e certificando quindi il fallimento della sua prima avventura in LEC.

https://twitter.com/LEC_Wooloo/status/1526891479930740736?s=20&t=Qn7rHE-kTDCBtEIS8piBow

Non si tratta di una vera e propria bocciatura ma più di una pausa necessaria per riprendere confidenza in se stesso e nei propri mezzi, l’età gioca chiaramente a suo favore ed è praticamente certo che rivedrà presto gli studi di Berlino.

Questo segna la fine del suo incredibile anno trascorso, vincitore dell’EU Masters alla prima partecipazione, finalista LEC al primo split, Mondiale giocato e adesso un ritorno al punto di partenza, costretto a guadagnarsi di nuovo tutto ciò che prima gli era stato servito su un piatto d’argento.

Articolo precedenteLeague of Legends: Rotazione gratuita dei campioni settimanale!
Articolo successivoLEAGUE OF LEGENDS SOLOQ TIER LIST PATCH 12.9
Pen and paper.