Home League of Legends LEAGUE OF LEGENDS SOLOQ TIER LIST PATCH 12.10

LEAGUE OF LEGENDS SOLOQ TIER LIST PATCH 12.10

Siamo tornati con la tier list dopo che il meta si è assestato dopo i grossi cambiamenti delle scorse patch!
Visto che il formato è ancora nuovo lascio la legenda con il significato dei vari tier:

  • Tier S: pick estremamente forti
  • Tier A: pick forti e statisticamente buoni per salire
  • Tier B: pick buoni, ma con un play rate più basso che potrebbe indicare una maggiore difficoltà di esecuzione
  • Tier C: pick specialistici che possono dare buoni risultati se si è esperti col campione
  • Tier D: pick deboli. non faccio distinzioni tra molto deboli e mediamente deboli

La differenza tra i vari tier è il play rate comparato al win rate: un champion in B tier avrà un playrate più basso rispetto a quelli A tier anche se i risultati sono statisticamente positivi.

Ora che le nuove divisioni sono chiare non vedo altro motivo per non andare subito a vedere come si pongono i champion in questo nuovo tipo di disposizione.

TOP LANE

Ovviamente la 12.10 ha scosso buona parte della tier list quindi parlerò più per classi di campioni invece di concentrarmi sui singoli.
I tank perdono moltissimo poichè non hanno più possibilità di “assassinare” i carry avversari e possono solo agire come muro di carne per i propri alleati riducendo drasticamente le loro abilità di playmaking. L’unico che si salva è, ovviamente, Ornn che rimane una presenza stabile nel tier A.

I campioni da burst come Renekton, Riven, Kennen e Kled non hanno più i danni per eliminare gli avversari rapidamente per poi ritirarsi rendendo quindi il loro kit molto più debole. Per contro tutti i champion che riescono ad infliggere danno costante (Yone, Nasus, Lillia, Mordekaiser, Kayle) stanno rapidamente diventando delle priorità nella 12.10.

L’unico campione di cui voglio parlare in maniera un po’ estesa è Gwen. Al momento la bambola di pezza è nel tier C poichè il suo win rate medio è decisamente basso, ma nelle mani di un giocatore esperto penso sia disgustosamente forte. Per cui se avete familiarità con questo campione al momento rappresenta free LP… in alternativa c’è sempre Kayle.

JUNGLE

Come per la corsia superiore anche in jungle i tank diventano piuttosto inutili e scendono nel baratro del tier D; in questo case le uniche eccezioni sono Zac e Rammus il cui altissimo potenziale di gank li rendono estremamente forti in soloQ.

Allo stesso modo tutti gli assassini AP non hanno più i danni per uccidere gli avversari rendendo questa classe di campioni inutile; solo Ekko rimane rilevante, ma classificherei il campione più come un bruiser che un assassin.
Gli assassini AD invece rimangono molto forti nel meta per la loro abilità di ingaggiare e di muoversi sulla mappa: Kayn e Talon possono arrivare da angoli inaspettati mentre Nocturne è semplicemente Nocturne. Il nerf ai danni non ha impattato troppo questi champion anche perchè Umbral Galive rimane l’oggetto più forte del gioco a mio parere.

MID LANE

La corsia centrale cambia drasticamente con la 12.10: i maghi a lungo raggio diventano estremamente forti ora che è più difficile punirli in fase di corsia e nel mid game. Allo stesso modo Swain, che era già forte nella 12.9, ora è uno dei migliori pick per la soloQ.

Gli assassini soffrono anche nella corsia centrale per i motivi già spiegati: la classe ha disperatamente bisogno di buff ser vuole rimanere competitiva.

Infine i champion da late game come Kayle ed addirittura Azir possono dominare il game senza tropi sforzi nel caso di Kayle mentre Azir necessita di un giocatore esperto.

BOT LANE

Nella corsia inferiore si sentono i cambiamenti, ma in maniera inaspettata. Swain domina non solo la corsia centrale, ma anche quella inferiore: il suo sustain che può durare per tutta la durata del fight lo rende uno dei migliore carry della patch.
Jhin rimane inspiegabilmente in cima nonostante il burst dovrebbe essere nerfato; ovviamente i carry più canonici come Jinx, Ashe e Twitch salgono di posizione per ovvi motivi.

SUPPORT

Nella 12.10 la maggior parte dei supporti si basa sulla skilla del giocatore: tutto il tier C comprende campioni che, in mano a giocatori inesperti, hanno un win rate piuttosto basso, ma se vengono utilizzati in maniera competente possono vincere da soli la partita.

Nautilus è il campione che più soffre dalla 12.10: il campione rimane molto forte nelle schermaglie in mid game, ma non ha più la possibilità di vincere le corsie attraverso la pura aggressione. Gli enchanter rimangono i migliori pick per la soloQ grazie alla loro abilità di mantenere gli hypercarry in vita; allo stesso modo anche Braum guadagna di valore nonostante il dive in non sia più popolare come strategia.

Se volete visionare le patch precedenti potere farlo a questo link.

Articolo precedentePG Nationals: Gli aNc Outplayed si presentano!
Articolo successivoLEC: Svelato il calendario della prima settimana
Jack of all games, Master of all.