Home League of Legends Riot smetterà di introdurre nuovi campioni in futuro

Riot smetterà di introdurre nuovi campioni in futuro

Nell’ultimo episodio del podcast Broken by Concept lo sviluppatore Riot Matt “Phroxzon” Leung-Harrison ha dichiarato che, prima o poi, il roster di League of Legends raggiungerà un limite oltre al quale non sarà più possibile aggiungere nuovi campioni.

In fin dai conti questa affermazione non dovrebbe sorprenderci: non c’è un limite alla fantasia, ma il numero di abilità e meccaniche uniche che possono essere inserite nel gioco è limitato.
Ad oggi Matt ci ha rassicurati dicendo che il questo “cap” è ancora lontano e che c’è ancora molto spazio di manovra quando si parla di creare nuovi campioni; il limite verrà raggiunto quando non sarà più possibile creare campioni intuitivi le cui abilità confondono e spiazzano i giocatori, soprattutto quelli nuovi. Questo tipo di ragionamento dovrebbe far capire come Riot ci
Al momento, secondo gli sviluppatori, Gwen è l’unico campione finora rilasciato che si avvicina all’essere controintuitivo: la sua Nebbia Sacra non telegrafa bene quello che è il suo effetto e confonde i giocatori meno esperti e, essendo un abilità molto frustrante se non viene compresa, potrebbe allontanarli dal gioco stesso.

In ogni caso questo è uno scenario che non dovremo affrontare ancora per molto tempo. Gli sviluppatori sono all’opera su diversi nuovi campioni, ma stanno concentrando i loro sforzi anche su quelli vecchi: prossimamente potremo giocare con il tanto anticipato rework di Udyr ed anche Aurelion Sol otterrà un rework nel breve periodo; oltre a questi Sivir ha ricevuto un ottimo update la scorsa patch.

Articolo precedenteFIFA 23: Le novità della modalità Carriera!
Articolo successivoRiot conferma che Project L sarà Free-to-Play ed annuncia Illaoi come combattente
Jack of all games, Master of all.