Home Call of Duty Modern Warfare II: le modifiche nella seconda settimana di Beta

Modern Warfare II: le modifiche nella seconda settimana di Beta

Inizia oggi il secondo weekend interamente dedicato alla beta del nuovissimo Call of Duty: Modern Warfare II.
Il primo è stato un successo generale tra chi ha avuto la possibilità di provare il gioco: il feeling pad alla mano è molto simile al precedente Modern Warfare 2019 ma ci sono delle grosse migliorie per il time to kill e l’utilizzo delle armi.

Molti hanno definito questa build perfetta nonostante acerba, altri (una minoranza) l’hanno criticata aspramente; la verità come sempre è in mezzo ma non si può negare la genuina bontà del progetto. Ci sono dei problemi noti dalla community che Infinity Ward si trascina da anni e che non risolve. A proposito di questo, alla fine dei primi 4 giorni gli sviluppatori hanno fatto uscire una nota dedicata alle modifiche che verranno effettuate per la seconda settimana e a quello che invece non verrà toccato nonostante il rumore dei giocatori.

La prima grande nota è dedicata alla minimappa e al puntino rosso nemico che non appare quando l’avversario spara con la sua arma non silenziata. Sui social c’è un plebiscito riguardo all’inserimento di esso, Infinty Ward la pensa diversamente e come ha scritto non ha intenzione, al momento, di apportare modifiche a riguardo. La motivazione? Non punire chi, per sbaglio, spara la sua arma.

Immagine

La seconda nota riguarda i passi: troppo rumorosi e che costringevano a prendere Silenzio di Tomba come potenziamento di campo. Verrà ridotto il rumore da subito e faranno in modo di differenziare quelli nemici da quelli alleati.

Immagine

Terzo punto: il nuovo sistema di perk. Interessante ma con dei difetti evidenti, non permette di fatto ai giocatori entrati a partita in corso di raggiungere il quarto per mancanza di tempo effettivo. Essendo una grossa novità ci sono opinioni contrastanti a riguardo e Infinity Ward continua a monitorare la situazione. Per il prossimo futuro hanno reso il quarto perk più forte e ridotto il tempo necessario per ottenerlo.

Immagine

Ultimo critico punto, Silenzio di Tomba. Chiesto a gran voce come perk nel nuovo sistema, il team di sviluppo ha alzato un muro a riguardo promettendo di non effettuare cambiamenti a riguardo.

Ultima promessa la visibilità quando si spara. A causa dei tanti effetti grafici era diventato difficile tracciare il movimento nemico quando si sparava. Per migliorare la situazione è stata ridotta l’opacità del fumo dalle bocche di fuoco.

Questi i feedback dal Weekend 1, nel 2 ci sarà il cap di livello aumentato dal 16 al 30, la possibilità di sbloccare moltissime altre armi (tra cui finalmente le SMG) e nuove modalità introdotte.
Da oggi 22 Settembre fino al 26 Settembre, disponibile per tutte le piattaforme e crossplay attivo.

 

Articolo precedenteFIFA 23: presentata la prima Squadra della Settimana!
Articolo successivoFIFA 23: la migliore Liga su Ultimate Team!
Pen and paper.