Home League of Legends LEAGUE OF LEGENDS SOLOQ TIER LIST PATCH 12.19

LEAGUE OF LEGENDS SOLOQ TIER LIST PATCH 12.19

Siamo tornati con la tier list dopo che il meta si è assestato dopo i grossi cambiamenti delle scorse patch!
Come sempre vi ricordo come i campioni vengono divisi rispetto ad ogni tier:

  • Tier S: pick estremamente forti
  • Tier A: pick forti e statisticamente buoni per salire
  • Tier B: pick buoni, ma con un play rate più basso che potrebbe indicare una maggiore difficoltà di esecuzione
  • Tier C: pick specialistici che possono dare buoni risultati se si è esperti col campione
  • Tier D: pick deboli. non faccio distinzioni tra molto deboli e mediamente deboli

La differenza tra i vari tier è il play rate comparato al win rate: un champion in B tier avrà un playrate più basso rispetto a quelli A tier anche se i risultati sono statisticamente positivi.

TOP LANE

La 12.19 ha apportato modifiche a tantissimi personaggi che, se unite ai cambiamenti al meta causati dai mondiali, ha modificato pesantemente tutte le tier list.
Aatrox rimane estremamente forte, ma l’enorme incremento di playrate ha abbassato sensibilmente le sue statistiche soprattutto nelle leghe più basse.

Il resto del meta è rimasto quasi invariato: i tank ed i juggernaut sono ancora i pick migliori ed i più facili da utilizzare mentre i carry hanno difficoltà ad ottenere risultati costanti.
Al momento la corsia superiore ha la capacità di vincere le partite grazie ai suoi controlli e la capacità di ingaggiare piuttosto che tramite i danni e lo split push. 

JUNGLE

Udyr torna in forze dopo i buff ricevuti in questo aggiornamento, ma il vero vincitore della patch è Ekko: questo jungler è passato da avere un clear scarso ad uno assolutamente rispettabile che gli permette di influenzare la mappa anche nelle prime fasi di gioco. 

Un campione interessante apparso in questa patch è Blitzcrank: grazie ai buff al suo lato fighter il golem ora trova una piccola nicchia nella giungla dove può terrorizzare i laner con i suoi grab sin dal primo minuto di gioco; ovviamente non è il migliore dei pick, ma nelle mani di un giocatore esperto può rendere la partita molto interessante.

MID LANE

La corsia centrale sta diventando sempre più atipica: i mid laner classici sono relegati al tier B in quanto non sono deboli, ma non sono nemmeno il metodo più efficace per salire di rank. Al momento i campioni a corto raggio dominano questa corsia e gli unici maghi che reggono il confronto sono Vel’koz e Malzahar che possono punire pesantemente questo genere di campioni e negare molto della loro fase di corsia.

Per quanto riguarda Syndra il campione è disgustosamente forte, ma, come si pensava, è piuttosto difficile da giocare per cui il suo win rate è basso nonostante i giocatori specialisti riescano a raggiungere il 77% di win rate.

BOT LANE

Nella corsia inferiore non è cambiato molto rispetto alla 12.18: Miss Fortune è ancora il miglior ADC per distacco, ma i buff a Kai’sa l‘hanno resa più che giocabile ed è uno dei pochi campioni che può giocarci contro.
Oltre a questo non ci sono grossi cambiamenti e dovremo aspettare le prossime patch per vedere dei cambiamenti in questo ruolo.

SUPPORT

Gli enchanter cadono per la prima volta fuori dal flavor della soloQ e lasciano spazio ai supporti da ingaggio come Amumu, Blitz e Maokai.
Questo nuovo meta in corsia inferiore sta obbligando i giocatori a utilizzare pick più proattivi per cui i support da disingaggio stanno ottenendo un maggiore successo degli altri: Janna rimane in tier S proprio per questo motivo e Renata potrebbe raggiungerla senza problemi appena il meta si stabilizza.

Se volete visionare le patch precedenti potere farlo a questo link.

Articolo precedenteValorant: rivelato il nome del 21esimo agente
Articolo successivoFIFA 23:Donnarumma e Tomori le stelle della Squadra della Settimana
Jack of all games, Master of all.