Home League of Legends Worlds 2022: la rivincita dei T1 è servita, RNG eliminati!

Worlds 2022: la rivincita dei T1 è servita, RNG eliminati!

La rivincita della finale dello scorso MSI è servita! T1 contro RNG al Madison Square Garden vale molto più di un semplice quarto di finale. E’ lo scontro tra due organizzazioni storiche che quest’anno si sono già incontrate e l’eterna sfida tra LCK e LPL per la supremazia all’interno della Landa degli Evocatori.

Faker e compagni sono alla ricerca di redenzione dopo l’amara sconfitta nella scorsa finale MSI, per i bicampioni del Mid Season Invitational invece è l’occasione per avanzare nel torneo e raggiungere finalmente un posto nelle prime quattro del mondo dopo anni di delusioni mondiali. Gli RNG, fortemente colpiti dal Covid nelle ultime settimane sono tutti presenti e in condizioni apparentemente accettabili mentre i T1 sono reduci da un girone di ritorno stellare e non sono pronti a fermarsi.

La serie si presenta da sola ma il risultato emerso è stato una delle sorprese più grandi di questa competizione al momento. I T1 infatti giganteggiano dal primo minuto della prima partita e detronizzano i propri rivali con 3 prestazioni assolutamente degne di una finalista mondiale. Con Gumayusi e Keria in una forma spettacolare per tutta la serie e un Oner decisivo nel primo match, l’organizzazione volto dell’LCK supera questo quarto di finale faticando soltanto nel secondo game ma mostrando una coesione nettamente migliore e una capacità di teamfight d’elite.

Il 3-0 è anche frutto della orribile prestazione di alcuni membri degli RNG. Gala è l’unico a salvarsi in questo disastro mentre Xiaohu, il veterano e sulla carta fuoriclasse assoluto, è stato il peggiore senza ombra di dubbio, sbagliando giocate chiavi e non offrendo mai il proprio apporto alla causa giallo nera. Il loro mondiale finisce in maniera molto negativa e per l’ennesima volta ci sarà modo per riflettere e aggiustare il tiro per il prossimo anno, magari con qualche giocatore diverso.

I T1 invece avanzano in semifinale dove troveranno i JDG in quella che può essere tranquillamente definita una finale anticipata: uno scontro mai avuto tra le due compagini in passato e che promette scintille. La vincente sembra essere già la favorita numero uno per alzare il trofeo dal livello mostrato ultimamente.

Articolo precedenteFIFA 23: premiato l’addio al calcio di Ribery nei nuovi Rulebreakers!
Articolo successivoL’LEC avrà 3 split nel 2023 e un format tutto nuovo!
Pen and paper.