Home League of Legends Il figliol prodigo è tornato: Rekkles e i Fnatic di nuovo insieme!

Il figliol prodigo è tornato: Rekkles e i Fnatic di nuovo insieme!

Che fosse l’offseason più stravagante degli ultimi anni era noto a tutti, che ci sorprendesse però con questa veemenza no. Martin “Rekkles” Larssen sembrerebbe essere in procinto di tornare dove la sua carriera ha raggiunto il picco massimo, ossia ai Fnatic. La bomba di mercato arrivata nel primo pomeriggio tramite il tweet di LEC Wooloo sconvolge la community e risolve il puzzle dei tiratori di cui vi abbiamo parlato in precedenza.

https://twitter.com/LEC_Wooloo/status/1589976796099141632?s=20&t=O41wjqCooBvlt2tCAsfLPg

Il binomio che si era separato bruscamente nel 2021 con il “tradimento” dello svedese si riunisce dopo due stagioni di risultati magri per entrambe le parti: Rekkles con l’orribile esperienza ai G2 prima e nei Karmine Corp poi, i Fnatic con ricostruzioni e super roster che non hanno dato i dividendi sperati.

Cosi, con grande gioia da parte dei fan, il tiratore prenderà il posto di Upset e ritornerà a casa, nell’organizzazione che lo ha lanciato e che negli anni lo ha fatto diventare volto e brand vivente. La finale mondiale del 2018 rimane il risultato più importante della sua carriera ma il 2023 sembra promettere scintille per i nero arancio. Quattro quinti del roster sembrerebbero essere ormai decisi: l’unico dubbio riguarda la toplaner dove Wunder non ha mai convinto del tutto. Buco tutt’ora presente nel ruolo di coach visto il quasi certo addio di YamatoCannon.

Rekkles proprio nei giorni scorsi si era aperto riguardo il proprio futuro competitivo, ammettendo anche di poter giocare supporto pur di tornare in LEC. Il problema di fondo era il suo buyout immenso, regalo dell’orribile contratto firmato con i G2 che purtroppo si era prorogato anche con i Karmine Corp rendendo impossibile ogni contrattazione.
Il suo ritorno ai Fnatic è il lieto fine che tutte le parti si meritano e l’ultima occasione per dimostrare per l’ennesima volta di essere il migliore nel proprio ruolo.
L’obiettivo è quello di riportare l’organizzazione sul tetto d’europa e conquistare quel titolo che manca a entrambi dall’ormai lontano 2018!
Stay tuned, the King is back!

Articolo precedenteInizia il valzer dei tiratori in LEC: chi rimarrà fuori?
Articolo successivoLeague of Legends: Rotazione campioni gratuiti settimanale!
Pen and paper.